Follow by Email

sabato 21 novembre 2009

deliberazioni del comune di Santi Cosma e Damiano

1. DGM N° 222 DEL 11/11/09 UR AD OGGETTO: VARIAZIONE AL BILANCIO DI PREVISIONE 2009. 2. DGM N° 224 DEL 11/11/09 US AD OGGETTO: SENTENZA CORTE D’APPELLO DI ROMA N° 348508 PROPRIETA’ EDIFICI SCOLASTICI .INCARICO AVV EM CERASA PER RESISTERE A RICORSO IN CASSAZIONE PROPOSTO DAL COMUNE DI CASTELFORTE. 3. DGM N° 226 DEL 11/11/09 US AD OGGETTO: APPROVAZIONE SCHEMA DI CONVENZIONI PER ATTIVITA DI INTERESSE SOCIALE –ASSOCIAZIONE CB GARI 88. 4. DGM N° 229 DEL 13/11/09 UT AD OGGETTO: ADEGUAMENTO A NORMA E MESSA IN SICUREZZA EDIFICIO SCOLASTICO DA ADEBIRE A MICRO NIDO COMUNALE IN LOCALITA SAN LORENZO .APPROVAZIONE PROGETTO ESECUTIVO . 5. DRG N° 421 DEL 17/11/09 US AD OGGETTO: LIQUIDAZIONE INDENNITA DI REPERIBILITA’ E LAVORO STRAORDINARIO ALL’UFFICIALE DELLO STATO CIVILE ANNO 2008. 6. DGM N° 228 DEL 13/11/09 UR AD OGGETTO: VARIAZIONE AL BILANCIO DI PREVISIONE 2009 CON UTILIZZO AVANZO DI ANNINISTRAZIONE 2008. 7. DGM N° 230 DEL 18/11/09 UT AD OGGETTO: MANUTENZIONE STRAORDINARIA STRADE COMUNALI RIDETERMINAZIONE QUADRO ECONOMICO . 8. DRG N° 422 DEL 18/11/09 US AD OGGETTO: SENTENZA CORTE D’APPELLO DI ROMA N° 3485/08 ATTO DI PRECETTO PER PAGAMENTO SPESE DI LITE . INCARICO LEGALE AVV LUIGI ROSSI. 9. DRG N° 423 DEL 18/11/09 UT AD OGGETTO: IMPEGNO DI SPESA E LIQUIDAZIONE POLIZZA ASSICURATIVA SCUOLABUS TARGATO CX 736 DM . 10. DRG N° 424 DEL 18/11/09 US AD OGGETTO: ASSISTENZA IN AMBITO SCOLASTICO .AFFIDAMENTO INCARICO IN VIA TEMPORANE AALLA COOPERATIVA KHORAKHANE . DETERMINAZIONI IN MERITO ALL’IMPEGNO DI SPESA .

giovedì 12 novembre 2009

deliberazioni del comune di Santi Cosma e Damiano

1. DRG N° 417 DEL 09/11/09 US AD OGGETTO: CONTRIBUTO INTEGRATIVO PER IL PAGAMENTO DEL CANONE DI LOCAZIONE PER L’ANNO 2007 FORMAZIONE GRADUATORIA UNICA PROVVISSORIA APPROVAZIONE. 2. DRG N° 418 DEL 09/11/09 US AD OGGETTO: CONTRIBUTO PER IL PAGAMENTO DEL CANONE DI LOCAZIONE PER L’ANNO 2008 FORMAZIONE GRADUATORIA UNICA PROVVISSORIA . APPROVAZIONE . 3. DRG N° 419 DEL 09/11/02009 UR AD OGGETTO: RIMBORSO DI SPESE ALL’ECONOMO COMUNALE PERIODO DAL 01/10/09 AL 31/10/09 . 4. DGM. N° 220 DEL 04/11/09 US AD OGGETTO: ANTICIPO FONDO ALL’ECONOMO COMUNALE PER CONTRASTO ALLA POVERTA . 5. DGM N° 204 DEL 07/10/09 US AD OGGETTO: RICHIESTA USO PALESTRA SCUOLA MEDIA PER STAGIONE 2009/2010 ASSOCIAZIONE TAE KWON DO. 6. DRG N° 420 DEL 11/11/09 UR AD OGGETTO: RENDICONTO SPESE POSTALI AL 31/10/09. 7. DGM N° 219 DEL 04/11/09 UT AD OGGETTO: ISTITUZIONE TAVOLO DI COORDINAMENTO ECONOMIA DEL MARE APPROVAZIONE SCHEMA DI PROTOCOLLO D’INTESA . 8. DGM N° 221 DEL 11/11/09 UT AD OGGETTO: RICHIESTA DI FINANZIAMENTO AI SENSI DELL’ART 1 COMMA 50 E 51 DELLA LR N° 22 DEL 11/08/09 APPROVAZIONE PROPOSTA .

venerdì 30 ottobre 2009

deliberazioni del comune di Santi Cosma e Damiano del 6.10.09

1. DGM N° 194 DEL 30/09/09 US AD OGGETTO: LIQUIDAZIONE CONTRIBUTO ASSOCIAZIONE CB GARI 88 PER PROGETTI DI SERVIZI CIVILI . 2. DGM N° 195 DEL 30/09/09 UR AD OGGETTO: VARIAZIONE AL BILANCIO DI PREVISIONE 2009 E STORNO DI FONDI . 3. DGM N° 198 DEL 30/09/09 US AD OGGETTO: RICHIESTA USO PALESTRA SCUOLA MEDIA PER STAGIONE 2009/10 ASSOCIAZIONE PALLVOLO SUD PONTINO . 4. DGM N° 199 DEL 30/09/09 US AD OGGETTO: RICHIESTA USO PALESTRA SCUOLA MEDIA PER STAGIONE 2009/10 ASD VESCIA BASKET . 5. DGM N° 201 DEL 02/10/09 UR AD OGGETTO: APPROVAZIONE SCHEMA CONTO BILANCIO E RELAZIONE TECNICO ILLUSTARTIVO DELLA GM DEI RISULTATI DI GESTIONE 2008. 6. DRG N° 360 DEL 06/10/09 US AD OGGETTO: LIQUIDAZIONE STUDIO ASSOCIATO TESTA PER TENUTA CONTABILITA IVA ED ADEMPIMENTI COLLEGATI ANNO 2009. 7. DRG N° 361 DEL 06/10/09 US AD OGGETTO: RIF DGM N° 35 DEL 18/02/04 VERTENZA EREDI D’APRANO C/COMUNE LIQUIDAZIONE ACCONTO SPESE LEGALI. 8. DRG N° 362 DEL 06/10/09 US AD OGGETTO: CITAZIONE GIUDUCE DI PACE DI MINTURNO SIG COVIELLO GIAMPIERO INCARICO LEGALE AVV LUIGI ROSSI. 9. DRG N° 363 DEL 06/10/09 US AD OGGETTO: CITAZIONE GIUDICE DI PACE DI MINTURNO INCARICO LEGALE AVV LUIGI ROSSI . 10 DRG N° 364 DEL 06/10/09 US AD OGGETTO: CITAZIONE AL GIUDICE DI PACE DI MINTURNO SIGNORA GALLUCCI MARIA INCARICO LEGALE AVV LUIGI ROSSI. 11 DRG N° 365 DEL 06/10/09 US AD OGGETTO: IMPEGNO DI SPESA STAMPA CEDOLE LIBRARIE. 12 DRG N° 366 DEL 06/10/09 US AD OGGETTO: ACQUISTO MATERIALE DI CANCELLERIA .IMPEGNO DI SPESA . 13 DRG N° 367 DEL 06/10/09 US AD OGGETTO: IMPEGNO DI SPESA PER SERVIZIO DI DISTRIBUZIONE PASTI SCUOLA MATERNA MESI DI OTTOBRE NOVEMBRE E DICEMBRE . 14 DRG N° 368 DEL 06/10/09 US AD OGGETTO: IMPEGNO DI SPESA TRASPORTO MENSA SCOLASTICA MESE DI OTTOBRE NOVEMBRE E DICEMBRE . 15 DRG N° 369 DEL 06/10/09 US AD OGGETTO: CITAZIONE GIUDICE DI PACE DI MINTURNO SIG TIMUNERI ASSUNTINO INCARICO LEGALE AVV LUIGI ROSSI. 16 DRG N° 370 DEL 06/10/09 US AD OGGETTO: IIMPEGNO DI SPESA E LIQUIDAZIONE POLIZZA ASSICURATIVA SCUOLABUS TARGATA BC 920 HC . 17 DRG N° 371 DEL 06/10/09 US AD OGGETTO: IMPEGNO SOMMA PER GESTIONE CENTRI RICREATIVI PER MINORI. 18 DRG N° 372 DEL 06/10/09 UR AD OGGETTO: AFFIDAMENTO SERVIZIO RACCOLTA DEI RIFIUTI SOLIDI URBANI CON SISTEMA PORTA A PORTA IN PARTE DEL TERRITORIO DEL COMUNE DI SANTI COSMA E DAMIANO INDIZIONE GARA D’APPALTO.

deliberazioni del comune di Santi Cosma e Damiano del 13.10.09

1. DGM N° 197 DEL 30/09/09 US AD OGGETTO: ITIS DI SANTI COSMA E DAMIANO .ISTITUZIONE DEL TRIENNIO E COLLEGAMENTO ALLA LOCALE DIRIGENZA . RICHIESTA ALL’AMMISTRAZIONE PROVINCIALE DI LATINA. 2. DRG N° 373 DEL 08/10/09 UR AD OGGETTO : SOSTITUZIONE VERBALIZZANTE COMMISSIONE GARA DI AFFIDAMENTO SERVIZIO TESORERIA COMUNALE. 3. DRG N° 374 DEL 09/10/09 UR AD OGGETTO: RIMBORSO DI SPESE ALL’ECONOMO COMUNALE PERIODO DAL 01/09/09 AL 30/09/09. 4. DRG N° 375 DEL 09/10/09 UR AD OGGETTO: RENDICONTO SPESE POSTALI AL 31/08/09. 5. DRG N° 376 DEL 09/10/09 PM AD OGGETTO: LIQUIDAZIONE PER SOMMA URGENZA DELLE FATTURE N° 703 E 702 DEL 31/08/09 EMESSE DALLA DITTA AMBROSELLI MARIA ASSUNTA PER IL SERVIZIO DI RIMOZIONE TRASPORTO E SMALTIMENTO DI RIFIUTI VARI IN VIA CAMPOLUONGO E PER LO SAMALTIMENTO DEL VETRO. 6. DGM N° 196 DEL 30/09/09 US AD OGGETTO: RSD SUD PONTINO RICHIESTA PATROCINIO PER ORGANIZZAZIONE E REALIZZAZIONE III° VOLLY SUD PONTINO. 7. DGM N° 200 DEL 30/09/09 US AD OGGETTO: ASSEGNI DI STUDIO PER MERITI SCOLASTICI RIFERIMENTO DGR N° 465/09 APPROVAZIONE GRADUATORIE DEGLI EVENTI DIRITTO.

deliberazioni del comune di Santi Cosma e Damiano del 14.10.09

1. DRG N° 377 DEL 13/10/09 UT AD OEGGETTO: LAVORI DI ADEGUAMENTO E SISTEMAZIONE DELLE STRADA PROVINCIALE AUSENTE 1° STRALCIO LIQUIDAZIONE INDENNITA DI ESPROPRIO. 2. DRG N° 378 DEL 13/10/09 UT AD OGGETTO: LAVORI DI ADEGUAMENTO E SISTEMAZIONE DELLA STRADA PROVINCIALE AUSENTE 1° E 2° STRALCIO LIQUIDAZIONE INDENNITA DI ESPROPRIO. 3. DRG N° 379 DEL 13/10/09 UT AD OGGETTO: LAVORI DI ADEGUAMENTO E SISTIMAZIONE DELLA STRADA PROVINCIALE AUSENTE 3° STRALCIO LIQUIDAZIONE INDENNITA DI ESPROPRIO. 4. DRG N° 380 DEL 13/10/09 UT AD OGGETTO: LAVORI DI COMPLETAMENTO E MANUTENZIONE DEL COMPLESSO SPORTIVO COMUNALE IN LOCALITA’ AUSENTE APPROVAZIONE CONTABILITA’ E LIQUIDAZIONE 2° SAL. 5. DRG N° 381 DEL 13/10/09 UT AD OGGETTO: LAVORI DI MESSA IN SICUREZZA ED ADEGUAMENTO INCROCIO TAVERNA CINQUANTA . IMPEGNO E LIQUIDAZIONE SOMME PER LAVORI DI SPOSTAMENTO IMPIANTI ENEL SPA. 6. DRG N° 382 DEL 13/10/09 UT AD OGGETTO: MESSA A NORMA ISTITUTO COMPRENSIVO G ROSSI 1° STRALCIO FUNZIONALE LAVORI DI REGIMENTAZIONE ACQUE METEORICHE E COLLEGAMENTO MARCIAPIEDE LUNGO VIA RISORGIMENTO APPROVAZIONE CONTABILITA’ FINALE E LIQUIDAZIONE LAVORI. 7. DRG N° 383 DEL 13/10/09 UT AD OGGETTO: LAVORI DI SISTEMAZIONE STRADE VENTOSA – MORRONE – CANDOLE APPROVAZIONE CONTABILITA’ FINALE E LIQUIDAZIONE LAVORI ED INCENTIVAZIONE DIPENDENTI COMUNALI . 8. DCC N° 30 DEL 08/10/09 UR AD OGGETTO: ADOZIONE PROVVEDIMENTI IN SANATORIA DEI RAPPORTI SORTI CON DELIBERAZIONE DI GM N° 156 DEL 29/07/09 AD OGGETTO CENTRI COMMERCIALI NATURALI ANNUALITA 2008 VARIAZIONE AL BILANCIO 2009 ART 19 DLGS 170/06 9. DCC N° 31 DEL 08/10/09 UR AD OGGETTO: ADOZIONE PROVVEDIMENTI IN SANATORIA DEI RAPPORTI SORTI CON DELIBERAZIONE DI GM N° 160 DEL 05/08/09 AD OGGETTO STORNO DI FONDI ART 19 DLGS 170/06 10. DCC N° 32 DEL 08/10/09 UR DA OGGETTO: RATIFICA DELIEBERAZIONE DI GM N° 163 DEL 12/08/09 AD OGGETTO: VARIAZIONE AL BILANCIO DI PREVISIONE 2009. 11. DCC N° 33 DEL 08/10/09 RATIFICA DELIBERAZIONE DI GM N° 165 DEL 19/08/09 AD OGGETTO RATIFICA VARIAZIONE AL BILANCIO E STORNO. 12. DCC N° 34 DEL 08/10/09 UR AD OGGETTO: RATIFICA DELIBERAZIONE DI GM N° 184 DEL 09/09/09 AD OGGETTO VARIAZIONE AL BILANCIO DI PREVISIONE 2009. 13. DCC N° 35 DEL 08/10/09 UR AD OGGETTO: RATIFICA DELIEBRAZIONE DI GMN° 191 DEL 06/09/09 AD OGGETTO VARIAZIONE AL BILANCIO DI PREVISIONE 2009 E STORNO DI FONDI. 14. DCC N° 36 DEL 08/10/09 UR AD OGGETTO : BILANCIO DI PREVISIONE 2009 STATO DI ATTUAZIONE DEI PROGRAMMI E SALVAGUARDIA EQUILIBRI FINANZIARI EX ART 193 DEL DLS 267/2000 15. DCC N° 37 DEL 08/10/09 UR AD OGGETTO: APERTURA DI CREDITO O FINANZIAMENTO PLURIENNALE PER ESTENZIONE OPERAZIONE SWAP VARIAZIONE LA BILANCIO 2009.

DELIBERAZIONI DEL COMUNE DI SANTI COSMA E DAMIANO DEL 19.10.2009

1. DGM N° 205 DEL 07/10/09 US AD OGGETTO: ADESIONE BANDO PER LA REALIZZAZIONE DI INTERVENTI VOLTI A FAVORIRE UN SISTEMA INTEGRATO DI SICUREZZA NELL’AMBITO DEL TERRITORIO REGIONALE ( AI SENSI DELLA LR 15/2001 E S.M.I. E DELLA DGR N° 556/2009. 2. DRG N° 384 DEL 15/10/09 US AD OGGETTO: BENIFICIARIE BUNUS SCUOLA MATERNA AS 2006/2007 APPROVAZIONE GIUSTIFICATIVI DELLE SPESE PRESENTATE. 3. DRG N° 385 DEL 16/10/09 US AD OGGETTO: REFERENDUM POPOLARI DEL 21/22 GIUGNO 2009 LIQUIDAZIONE SALDO LAVORO STRAORDINARIO AL PERSONALE DIPENDENTE ED EROGAZIONE BUONI PASTO. 4. DGM N° 207 DEL 14/10/09 PM AD OGGETTO: APPROVAZIONE AGGIRNAMENTO CATASTO DEL CENSIMENTO AREE PERCORSE DA INCENDI ANNO 2008. 5. DGM N° 209 DEL 14/10/09 UT AD OGGETTO: LAVORI DI ADEGUAMENTO A NORMA IN SICUREZZA DELL’ISTITUTO COMPRENSIVO G ROSSI APPROVAZIONE PERIZIA VARIANTE . 6. DRG N° 386 DEL 19/10/09 UT AD OGGETTO: LAVORI DI ADEGUAMENTO A NORMA E MESSA IN SICUREZZA DELL’ISTITUTO COMPRENSIVO G ROSSI LAVORI ENEL ENERGIA SPA DI SPOSTAMENTO GRUPPO DI MISURA IMPEGNO E LIQUIDAZIONE SOMME . 7. DGM N° 206 DEL 14/10/09 US AD OGGETTO: SENTENZA CORTE D’APPELLO DI ROMA N° 3485/08 PROPRIETA’ EDIFICIO SCOLASTICO MATERNA GRUNUOVO . RICORSO IN CASSAZIONE INCARICO LEGALE AVV ETTORE MARIA CERASA . 8. DGM N° 210 DEL 14/10/09 UR AD OGGETTO: VARIAZIONE AL BILANCIO DI PREVISIONE 2009.

AVVISO PUBBLICO PER IL RIMBORSO DEI LIBRI I TESTO E BORSE DI STUDIO

COMUNE SANTI COSMA E DAMIANO: SCADENZA 30 NOVEMBRE 2009. IL MODELLO DELLA DOMANDA SUL SITO:WWW.comune.santicosmaedamiano.lt.it LA GIUNTA MUNICIPALE  Vista la Legge 10 Marzo 2000, n°62 “ Norme per la parità scolastica e disposizioni sul diritto allo studio e all’istruzione”;  Vista la legge n.448/98, art.27. Fornitura totale o parziale dei libri di testo; Vista e Richiamata la Circolare applicativa D.G.R. n.681 del 11/09/08. Anno scolastico 2009/2010;  Vista la Circolare applicativa D.G.R. n.682 del 11/09/2009. A.S. 2009/2010;  Considerato che in conformità alle disposizioni previste dalle Circolari Applicative della Delibera Giunta Regionale il Comune di SS. Cosma e Damiano si è attivato affinché venga reso pubblico il Bando di che trattasi;  Visto il Bando relativo al beneficio delle “Borse di Studio” e ai “Libri di Testo” a.s. 2009-2010 che allegato al presente atto forma parte integrante;  Visto il D.Lgs. n°267/2000 Testo Unico degli Enti Locali;  Visto lo Statuto dell’Ente;  Acquisiti il parere tecnico favorevole;  Sentito il segretario Comunale, il quale su richiesta del Sindaco, si esprime favorevolmente in ordine alla conformità dell’azione amministrativa alla legge, allo Statuto e ai suoi Regolamenti;  Ad unanimità dei voti favorevoli dei presenti, legalmente resi e verificati, DELIBERA, 1. di approvare, l’allegato “A” avviso Pubblico che forma parte integrante della presente deliberazione, con il quale vengono stabiliti i criteri e le modalità per il rimborso dei Libri di Testo e delle Borse di Studio a sostegno della spesa delle famiglie per l’istruzione; 2. di dare mandato al Funzionario Responsabile del Settore Servizio al Cittadino di compiere gli atti ed i provvedimenti necessari per la realizzazione delle finalità di cui al punto 1); 3. di inviare copia del presente atto all’Ufficio servizio al Cittadino e all’ufficio ragioneria per quanto di loro specifica competenza; 4. di rendere il presente atto immediatamente eseguibile ai sensi dell’art. 134, comma 4, del D.lgs.267/00;

martedì 6 ottobre 2009

deliberazioni del comune di Santi Cosma e Damiano

1. DGM N° 194 DEL 30/09/09 US AD OGGETTO: LIQUIDAZIONE CONTRIBUTO ASSOCIAZIONE CB GARI 88 PER PROGETTI DI SERVIZI CIVILI . 2. DGM N° 195 DEL 30/09/09 UR AD OGGETTO: VARIAZIONE AL BILANCIO DI PREVISIONE 2009 E STORNO DI FONDI . 3. DGM N° 198 DEL 30/09/09 US AD OGGETTO: RICHIESTA USO PALESTRA SCUOLA MEDIA PER STAGIONE 2009/10 ASSOCIAZIONE PALLVOLO SUD PONTINO . 4. DGM N° 199 DEL 30/09/09 US AD OGGETTO: RICHIESTA USO PALESTRA SCUOLA MEDIA PER STAGIONE 2009/10 ASD VESCIA BASKET . 5. DGM N° 201 DEL 02/10/09 UR AD OGGETTO: APPROVAZIONE SCHEMA CONTO BILANCIO E RELAZIONE TECNICO ILLUSTARTIVO DELLA GM DEI RISULTATI DI GESTIONE 2008. 6. DRG N° 360 DEL 06/10/09 US AD OGGETTO: LIQUIDAZIONE STUDIO ASSOCIATO TESTA PER TENUTA CONTABILITA IVA ED ADEMPIMENTI COLLEGATI ANNO 2009. 7. DRG N° 361 DEL 06/10/09 US AD OGGETTO: RIF DGM N° 35 DEL 18/02/04 VERTENZA EREDI D’APRANO C/COMUNE LIQUIDAZIONE ACCONTO SPESE LEGALI. 8. DRG N° 362 DEL 06/10/09 US AD OGGETTO: CITAZIONE GIUDUCE DI PACE DI MINTURNO SIG COVIELLO GIAMPIERO INCARICO LEGALE AVV LUIGI ROSSI. 9. DRG N° 363 DEL 06/10/09 US AD OGGETTO: CITAZIONE GIUDICE DI PACE DI MINTURNO INCARICO LEGALE AVV LUIGI ROSSI . 10 DRG N° 364 DEL 06/10/09 US AD OGGETTO: CITAZIONE AL GIUDICE DI PACE DI MINTURNO SIGNORA GALLUCCI MARIA INCARICO LEGALE AVV LUIGI ROSSI. 11 DRG N° 365 DEL 06/10/09 US AD OGGETTO: IMPEGNO DI SPESA STAMPA CEDOLE LIBRARIE. 12 DRG N° 366 DEL 06/10/09 US AD OGGETTO: ACQUISTO MATERIALE DI CANCELLERIA .IMPEGNO DI SPESA . 13 DRG N° 367 DEL 06/10/09 US AD OGGETTO: IMPEGNO DI SPESA PER SERVIZIO DI DISTRIBUZIONE PASTI SCUOLA MATERNA MESI DI OTTOBRE NOVEMBRE E DICEMBRE . 14 DRG N° 368 DEL 06/10/09 US AD OGGETTO: IMPEGNO DI SPESA TRASPORTO MENSA SCOLASTICA MESE DI OTTOBRE NOVEMBRE E DICEMBRE . 15 DRG N° 369 DEL 06/10/09 US AD OGGETTO: CITAZIONE GIUDICE DI PACE DI MINTURNO SIG TIMUNERI ASSUNTINO INCARICO LEGALE AVV LUIGI ROSSI. 16 DRG N° 370 DEL 06/10/09 US AD OGGETTO: IIMPEGNO DI SPESA E LIQUIDAZIONE POLIZZA ASSICURATIVA SCUOLABUS TARGATA BC 920 HC . 17 DRG N° 371 DEL 06/10/09 US AD OGGETTO: IMPEGNO SOMMA PER GESTIONE CENTRI RICREATIVI PER MINORI. 18 DRG N° 372 DEL 06/10/09 UR AD OGGETTO: AFFIDAMENTO SERVIZIO RACCOLTA DEI RIFIUTI SOLIDI URBANI CON SISTEMA PORTA A PORTA IN PARTE DEL TERRITORIO DEL COMUNE DI SANTI COSMA E DAMIANO INDIZIONE GARA D’APPALTO.

venerdì 18 settembre 2009

BANDO TERME

IL SINDACO RENDE NOTO CHE IL COMUNE DI SANTI COSMA E DAMIANO, NELL’ AMBITO DELLE POLITICHE A FAVORE DEGLI ANZIANI E DELLE ALTRE CATEGORIE APPARTENENTI ALLE FASCE DEBOLI, ORGANIZZA DI UN CICLO DI CURE TERMALI DELLA DURATA DI DODICI GIORNI CHE SI SVOLGERÀ DA LUNEDÌ 28 SETTEMBRE A SABATO 10 OTTOBRE 2009, PRESSO LE TERME CARACCIOLO-FORTE. POSSONO PRESENTARE RICHIESTA TUTTI I CITTADINI, PENSIONATI, MUTILATI ED INVALIDI IN GRADO DI MUOVERSI AUTONOMAMENTE. COLORO CHE SONO INTERESSATI DEBBONO INOLTRE, MUNIRSI DELLA RELATIVA PRESCRIZIONE RILASCIATA DAL MEDICO CURANTE SU RICETTARIO REGIONALE UNITAMENTE A TESSERA SANITARIA. SI INFORMANO I PARTECIPANTI, INFINE, CHE IL SERVIZIO SARA’ ATTIVATO IN PRESENZA DI UN NUMERO MINIMO DI UTENTI PARI A 25 E PREVEDE IL SERVIZIO GRATUITO DI TRASPORTO A DOMICILIO. GLI INTERESSATI POSSONO PRESENTARE ISTANZA ENTRO E NON OLTRE IL 25 SETTEMBRE 2009 PRESSO L’UFFICIO SERVIZIO AL CITTADINO DEL COMUNE DI SANTI COSMA E DAMIANO, NEGLI ORARI DI APERTURA AL PUBBLICO, OPPURE TELEFONARE PER RICHIEDERE ULTERIORI INFORMAZIONI AI NUMERI 0771607829 / 0771607834 / 0771607822 O INVIANDO UN’E-MAIL AL SEGUENTE INDIRIZZO DI POSTA ELETTRONICA Santi Cosma e Damiano, lì /2 SETTEMBRE 2009

giovedì 10 settembre 2009

deliberazioni del comune di Santi Cosma e Damiano

Ai sensi e per effetti del disposto di cui all’art. 7 comma 5 del Regolamento delle determine dirigenziali con la presente di seguito si comunicano le determinazioni e delibere di G. M. pubblicate all’Albo Pretorio. Altresì, ai sensi dell’art. 125 del vigente TUEL, si trasmettono le deliberazioni del consigli comunali affisse all’Albo Pretorio. 1. DRG N° 312 DEL 10/09/09 US AD OGGETTO: IMPEGNO DI SPESA PER ACQUISTO REGISTRI ISTITUTO COMPRENSIVO G ROSSI ANNO SCOLASTICO 2009/2010. 2. DRG N° 313 DEL 10/09/09 US AD OGGETTO: IMPEGNO DI SPESA PER RIPARAZIONE SCUOLABUS COMUNALI . 3. DRG N° 314 DEL 10/09/09 UT AD OGGETTO: IMPEGNO E LIQUIDAZIONE ONORARIO AL RESPONSABILE DEL SERVIZIO DI PREVENZIONE E PROTEZIONE . 4. DRG N° 315 DEL 10/09/09 UT AD OGGETTO: IMPEGNO DI SPESA E LIQUIDAZIONE TASSA SMALTIMENTO RIFIUTI SOLI URBANI PALAZZO MUNICIPALE . 5. DRG N° 316 DEL 10/09/09 PM AD OGGETTO: SMALTIMENTO DEI RIFIUTI SOLIDI URBANI PRESSO LA DISCARICA DI BORGO MONTELLO RELATIVO AL MESE DI AGOSTO 2009. DITTA INDECO SRL – IMPEGNO DI SPESA E LIQUIDAZIONE. Il Segretario Comunale Dott.ssa Massimina De Filippis

lunedì 7 settembre 2009

...a proposito di autovelox.....

Ministero dell'Interno, Dipartimento Pubblica Sicurezza, direttiva 14 agosto 2009 OGGETTO: Direttiva per garantire un'azione coordinata di prevenzione e contrasto dell'eccesso di velocità sulle strade. ...omissis... PREMESSA Il quadro normativo volto a contrastare condotte di guida non rispettose dei limiti di velocità e tali da costituire pericolo per la sicurezza stradale si è sviluppato, negli ultimi anni, introducendo nuove disposizioni che rendono possibile in modo sempre più diffuso e differenziato l'impiego di tecnologie di controllo remoto delle violazioni. L'obiettivo del legislatore è di fornire agli organi di polizia stradale elencati nell'art. 12 del C.d.S. strumenti sempre più efficaci per contrastare il fenomeno dell'incidentalità stradale, il cui contenimento rientra anche tra i programmi prioritari dell'Unione Europea. Benché l'evolversi della normativa nazionale sia in linea con gli indirizzi emersi in ambito comunitario, che hanno ribadito l'importanza dei dispositivi automatici di controllo per migliorare i livelli di sicurezza stradale, il nostro Paese è ancora lontano dal traguardo proposto nel 2001 dalla Commissione Europea di dimezzare entro il 2010 il numero delle vittime di incidenti stradali. Appare, pertanto, necessario disciplinare l'utilizzo dei predetti dispositivi che consentono un'azione sistematica preventiva e repressiva secondo moduli operativi idonei ad ottimizzare l'impiego di uomini e mezzi per la realizzazione della predetta finalità. Nell'esercizio delle attribuzioni indicate dall'art. 11 comma 3, C.d.S., si forniscono agli organi di polizia stradale criteri di indirizzo e coordinamento per dare concreta ed uniforme attuazione all'intento del legislatore. Costituiscono parte integrante della direttiva le allegate istruzioni operative (AII.1) -predisposte dal Dipartimento della Pubblica Sicurezza d'intesa con il Dipartimento per gli Affari Interni e Territoriali, sentito il Ministero delle infrastrutture e dei trasporti -, riguardanti l'utilizzo delle apparecchiature di controllo e le modalità di accertamento delle violazioni per eccesso di velocità dei veicoli. 1. Obiettivi e criteri dell'azione di contrasto degli eccessi di velocità Per migliorare la sicurezza stradale e ridurre il numero degli incidenti causati dall'eccesso di velocità, l'azione di contrasto degli organi di polizia stradale e delle Polizìe locali deve essere rivolta con prioritaria attenzione ai tratti di strada in cui si verifica un costante ed alto livello infortunistico. Attraverso la puntuale applicazione della normativa di specie e l'attenta esecuzione delle direttive ministeriali le Forze di Polizia hanno progressivamente intensificato la propria attività di tutela della sicurezza stradale, con particolare riferimento al rispetto dei limiti di velocità. Nonostante gli sforzi compiuti, si continua a registrare una elevata percentuale di infortuni dovuta a condotte di guida imprudenti che eccedono tali limiti, costituendo la principale causa di incidenti stradali, spesso con esito mortale, come emerge da univoche risultanze statistiche. Per attivare più proficue strategie di contrasto è, pertanto, necessario sviluppare una maggiore sinergia tra tutti gli organismi a ciò preposti, attraverso una costante azione di coordinamento delle risorse disponibili a livello provinciale e nel rispetto delle specificità e dell'autonomia organizzativa propria di ciascuna della componenti coinvolte. Tale attività dovrà necessariamente trovare il suo fondamento in una adeguata pianificazione che tenga conto dei seguenti criteri: individuazione dei punti critici per la circolazione in cui maggiore è la sinistrosità stradale riferita al biennio precedente; ricognizione ed eventuale revisione dell' elenco dei tratti di strada in cui, ai sensi dell'art.4 della Legge 168/2001, è consentito l'impiego di sistemi di controllo remoto delle violazioni; rilevamento selettivo che consenta di sanzionare i conducenti responsabili dell'eccesso di velocità proporzionalmente al pericolo causato dalla loro condotta di guida; contestazione immediata solo nei casi in cui sussistano tutte le garanzie per la sicurezza della circolazione e degli operatori; coordinamento territoriale tra le Forze di Polizia e le Polizie locali per evitare la contemporanea effettuazione di più rilevamenti sul medesimo tratto di strada. 2. Competenza della Conferenza provinciale permanente nelle funzioni di pianificazione e coordinamento degli interventi di contrasto - Monitoraggio sui tassi di incidentalità. Per garantire il raggiungimento degli obiettivi indicati, l'azione di coordinamento dei Prefetti deve continuare ad essere svolta con carattere di sistematicità. Al fine di rafforzare le strategie oggetto di coordinamento e di pianificazione, appare indispensabile avvalersi, quale utile sede di confronto e di valutazione, della Conferenza provinciale permanente prevista dall' art. 11 del d.l.vo n. 300/1999 e successive modificazioni, nel cui ambito sono presenti tutti i soggetti responsabili o referenti in materia di sicurezza stradale e ciò anche alla luce degli ottimi risultati ottenuti sul territorio attraverso iniziative tendenti al più ampio coinvolgimento istituzionale di tutte le Amministrazioni, degli Enti pubblici e delle componenti sociali. In detta struttura troverà idonea collocazione un osservatorio finalizzato al monitoraggio degli incidenti stradali dipendenti dall'eccesso di velocità e a misurare l'efficacia delle attività di contrasto adottate. Nell'osservatorio saranno presenti le componenti istituzionali della polizia stradale e, se opportuno, altri organismi pubblici o associazioni private comunque interessati ai predetti fenomeni di incidentalità ed al loro contenimento. Con cadenza semestrale le Conferenze provinciali permanenti approveranno un documento riepilogativo, contenente l'analisi delle rilevazioni effettuate, lo stato della sicurezza sulle strade e le iniziative adottate. Il documento sarà inviato al Dipartimento della Pubblica Sicurezza e al Dipartimento per gli Affari Interni e Territoriali. L'attuazione del coordinamento operativo e la raccolta dei dati relativi ai servizi svolti saranno curate dalle sezioni della Polizia Stradale della specialità della Polizia di Stato, che provvederanno all'elaborazione dei risultati conseguiti per ogni ulteriore esigenza di analisi e verifica. I Signori Prefetti interesseranno i Sindaci ed i Presidenti delle Province sul contenuto della presente direttiva perché ne diano esecuzione attraverso i Corpi o Servizi di Polizia Municipale e Provinciale. Roberto Maroni

domenica 6 settembre 2009

Al via presentazione delle domande per reddito minimo garantito

"E' operativa la legge regionale per il reddito minimo garantito approvata il 4 marzo. Da martedì 1° settembre, e fino alla fine del mese, si potranno presentare le richieste per ottenere il beneficio attraverso i moduli che si possono ritirare presso gli 800 uffici postali della regione, i 60 Comuni capofila di distretto socio-sanitario e i 20 Municipi del Comune di Roma. Inoltre, la modulistica potrà essere distribuita anche attraverso altre strutture accreditate e i servizi per l'impiego, gli ex uffici di collocamento, delle Province". E' quanto ha dichiarato l'Assessore al Lavoro, Pari opportunità e Politiche giovanili della regione Lazio, Alessandra Tibaldi, comunicando le modalità per la richiesta delle prestazioni previste dalla legge regionale 4/2009. La legge, prima in Italia e avente carattere sperimentale, prevede l'erogazione di 583 euro mensili, oltre all'eventuale fornitura di prestazioni indirette gratuite e agevolazioni tariffarie da parte dei comuni, ad esempio nei settori del trasporto pubblico, delle attività culturali, ricreative e sportive, dei pubblici servizi e dei libri di testo scolastico. Sempre gli enti locali, nell'ambito delle risorse disponibili, potranno prevedere l'erogazione di contributi per ridurre il canone di locazione. Per quest'anno, le domande potranno essere presentate unicamente da coloro che hanno i seguenti requisiti: età compresa tra i 30 e i 44 anni; residenza nella regione da almeno 24 mesi al momento della presentazione della domanda; iscrizione ai centri per l'impiego come inoccupati (ovvero alla ricerca di una prima occupazione) o disoccupati-precariamente occupati. Per queste categorie, occorre rientrare nel cosiddetto stato di disoccupazione che si mantiene anche se si è occupati (compresi i contratti di tipo subordinato) quando il reddito annuo percepito è inferiore all'importo fiscale non soggetto all'imponibile Irpef (8.000 euro); reddito personale imponibile non superiore a 8.000 euro nell'anno precedente; non aver maturato i requisiti per il trattamento pensionistico. Sono attribuiti punteggi ulteriori per i carichi familiari, per le donne, per i disabili, per i soggetti in emergenza abitativa e per i disoccupati di lungo periodo con oltre 24 mesi di iscrizione ai centri per l'impiego. "Le domande - ha detto ancora Tibaldi - potranno essere consegnate o inviate mediante raccomandata con ricevuta di ritorno presso i comuni capofila dei distretti socio-sanitari e i municipi di Roma. Una volta raccolte tutte le domande pervenute, le province stileranno le graduatorie degli aventi diritto, secondo i criteri stabiliti dalla regione. In base all'accordo sottoscritto con Poste Italiane - ha spiegato - per questo primo anno di sperimentazione della legge, gli uffici postali, oltre a distribuire la modulistica con le relative istruzioni per la compilazione, dovranno anche ritirare le domande inoltrate ai comuni capofila e ai municipi romani, effettuare la prima lettura elettronica dei moduli, inoltrare le richieste alle province ed erogare gli assegni del reddito minimo garantito". "Con l'assestamento di bilancio regionale approvato lo scorso 8 agosto - ha concluso l'Assessore al Lavoro - la legge per il reddito minimo garantito ha avuto una maggiore copertura finanziaria per il triennio 2009-2011. Con 135 milioni di euro, 15 per questo scorcio di anno e 60 per i due successivi, si avrà un considerevole aumento dei beneficiari e quindi una più significativa sperimentazione di questa innovativa legge per un welfare inclusivo basato sulla universalità dei diritti per tutte e tutti, a cominciare dalle fasce più deboli del mercato del lavoro".

giovedì 3 settembre 2009

Cerca Contenuto della pagina Reddito minimo garantito, dal 1° settembre via alla presentazione delle domande

È stato approvato il regolamento attuativo della legge regionale n° 4 del 20 marzo 2009 sul "reddito minimo garantito". La legge, che per il primo anno avrà carattere sperimentale, è la prima in Italia e prevede l'erogazione di una somma di denaro, non superiore a 7.000,00 euro l'anno, quale strumento di contrasto della diseguaglianza e di rafforzamento delle opportunità per l'inserimento sociale. Possono presentare la domanda di accesso alle prestazioni le disoccupate ed i disoccupati, tra i 30 ed i 44 anni, che risiedono nel Lazio da almeno 24 mesi, che risultano iscritti alle liste di collocamento dei centri per l'impiego, che hanno un reddito imponibile personale, percepito nell'anno precedente, non superiore a 8.000,00 euro e che non hanno maturato i requisiti per il trattamento pensionistico. Le domande si possono presentare dal 1° al 30 settembre 2009. I moduli si potranno ritirare presso gli uffici postali, presso i Comuni Capofila dei Distretti Socio-Sanitari, presso il proprio comune di residenza e/o presso i Centri per l'Impiego della Provincia di Latina. Le istanze pervenute saranno ritirate da Poste Italiane che provvederanno ad effettuare la prima lettura elettronica delle domande e successivamente la loro trasmissione agli uffici della Provincia di Latina. La Provincia provvederà a compilare la graduatoria dei beneficiari secondo i criteri stabiliti dalla Regione. Dopo l'approvazione della graduatoria gli uffici postali provvederanno ad erogare l'assegno del reddito minimo garantito.

martedì 1 settembre 2009

deliberazioni del comune di Santi Cosma e Damiano

Ai sensi e per gli effetti del disposto di cui all’art.7 comma 5 del Regolamento delle determine dirigenziali con la presente di seguito si comunicano le determinazioni e delibere di G.M. pubblicate all’Albo Pretorio: 1) Det.G.le n.294/24.08.09/UR ad oggetto: Rimborso spese economo com.le dal 01.07.09 al 31.07.09; 2) Det.G.le n.295/25.8.09/US ad oggetto: Liquidazione fatture ENEL anno 2009; 3) Det.G.le n.296/25.08.09/UR ad oggetto: Atto di accertamento di entrata relativo a tributi TARSU; 4) Det.G.le n.297/25.08.09/UR ad oggetto: Rateazione avvisi accertamento TARSU; 5) Det.G.le n.298/26.08.09/UR ad oggetto: Rendiconto spese fondo assistenza delib G.M.n.53/04.03.09; 6) Det.G.le n.299/26.08.09/UR ad oggetto Rendiconto spese postali al 30.06.09; 7) Det.G.le n.300/26.08.09/UR ad oggetto: Rendiconto spese postali al 31.07.09; 8) Det.G.le n.301/27.08.09/US ad oggetto: Impegno di spesa per acquisto materiale automobilistico fuori uso. Determinazioni; 9) Det.G.le n. 302/27.08.09/UT ad oggetto: Lavori di adeguamento a norma e messa in sicurezza dell’Istituto Comprensivo Rossi. Impegno somme per lavori di spostamento gruppo misura – contatore elettrico ENEL; 10) Det.G.le n.303/27.08.09/UT ad oggetto: Acquisto materiali per manutenzione impianto di PP.II. territorio comunale. Approvazione preventivi, impegno di spesa e liq fatt; 11) Det.G.le n.304/27.08.09/UT ad oggetto: Lavori di adeguamento a norma e messa in sicurezza Istituto Comprensivo Rossi. Approvazione contabilita’ 2° S.A.L. e liq lavori ditta esecutrice; 12) Det.G.le n.305/27.08.09/UT ad oggetto: Affidamento incarico professionale per la registrazione nell’ambito del Progetto “UNEP un miliardo di alberi”; 13) Det. G.le n.306/28.08.09/UR ad oggetto: Gita anziani 2009. Individuazione fornitore; 14) Delib G.M.n.165/19.08.09 ad oggetto: Variazione al bilancio di previsione 2009 e storno di fondi; 15) Delib.G.M.n.167/19.08.09 ad oggetto: Rateazione avvisi di accertamento TARSU. Vari contribuenti; 16) Delib.G.M.n.168/19.08.09 ad oggetto: Contributi pronta cassa/Contrasto poverta’; 17) Delib.G.M.n.174/26.08.09 ad oggetto: Estinzione – recesso anticipato operazione di swap – contratto con la BNL. Autorizzazione tesoreria anticipazione somma; 18) Delib.G.M.n.171/26.08.09 ad oggetto: Erogazione contributo carnevale campagnolo 2009. Saldo; 19) Delib.G.M.n.172/26.08.09 ad oggetto: Pro Loco, L.R. 17/07: richiesta anticipato 50% del finanziamento concesso; 20) Delib.G.M.n.173/26.08.09 ad oggetto: Campagna UNEP “un miliardo di alberi”. Approvazione progetto; 21) Delib.G.M.n.175/26.08.09 ad oggetto: Adeguamento a norma e messa in sicurezza edificio scolastico da adibire a micro nido com.le Loc.S.Lorenzo. Approvazione progetto definitivo. ILSEGRETARIO COMUNALE D.ssaMassimina De Filippis

mercoledì 26 agosto 2009

deliberazioni del comune di Santi Cosma e Damiano

Ai sensi e per effetti del disposto di cui all’art. 7 comma 5 del Regolamento delle determine dirigenziali con la presente di seguito si comunicano le determinazioni e delibere di G. M. pubblicate all’Albo Pretorio. Altresì, ai sensi dell’art. 125 del vigente TUEL, si trasmettono le deliberazioni del consigli comunali affisse all’Albo Pretorio. 1. DGM N° 154 DEL 29/07/09 US AD OGGETTO: ESAME ISTANZA TERME CARACCIOLO FORTE ORGANIZZAZIONE DI UN CICLO DI CURE TERMALI PER FASCE DEBOLI DELLA POPOLAZIONE DETERMINAZIONI. 2. DGM N° 159 DEL 05/08/09 PM AD OGGETTO: PROPOSTA DI PEROGETTO: FINALIZZATO PER IL MIGLIORAMENTO DELL’EFFICIENZA ED EFFICACIA DEL SRVIZIO DI POLIZIA MUNICIPALE ANNO 2009. 3. DGM N° 164 DEL 12/08/09 US AD OGGETTO: ANNO SCOLASTICO 2009/2010 SERVIZIO DI VIGILANZA ACCOMPAGNATORE .APPROVAZIONE AVVISO PUBBLICO . 4. DGM N° 166 DEL 19/08/09 UT AD OGGETTO: LAVORI DI SESTIMAZIONE DELLA STRADA VENTOSA – MORRONE –CANDOLE APPROVAZIONE PERIZIA DI VARIANTE . 5. DGM N° 169 DEL 19/08/09 US AD OGGETTO: ISTITUZIONE SERVIZIO DI TRASPORTO SCOLASTICO SANTI COSMA E DAMIANO –FONDI PER ALUNNI FREQUENTANTI IL TERZO ANNO SEZIONE STACCATA SANTI COSMA E DAMIANO . 6. DGM N° 170 DEL 19/08/09 US AD OGGETTO: GITA ANZIANI 2009 DETERMINAZIONI DELL’ESECUTIVO . 7. DETERMINA R.G. N° 293 DEL 21/08/09 UR AD OGGETTO: ACQUISTO P.C.PER SETTORE FINANZIARI IMPEGNO DI SPESA . Il Segretario Comunale Dott.ssa Massimina De Filippis

lunedì 24 agosto 2009

BANDO PER VIGILANTI

A V V I S O P U B B L I C O I L S I N D A C O VISTA LA DELIBERA DI G.M. N° 164 DEL 12/08/2009 CON LA QUALE SI STABILISCE DI AFFIDARE IL SERVIZIO DI VIGILANTE-ACCOMPAGNATORE IN AMBITO SCOLASTICO A QUEI SOGGETTI CHE PRIVI DI INFERMITA’ PSICOFISICHE TALI DA DETERMINARE INABILITA’ RISPETTO AL SERVIZIO DA SVOLGERE, RISULTINO PROVVISTI DI SOLO REDDITO DA PENSIONE, CON UNA RISERVA PER GLI INVALIDI; R E N D E N O TO TUTTI I TITOLARI DI SOLO REDDITI DI PENSIONE, INTERESSATI AL SERVIZIO DI VIGILANTE-ACCOMPAGNATORE IN AMBITO SCOLASTICO, PRIVI DI INFERMITA’ PSICO-FISICHE INCOMPATIBILI CON L’ATTIVITA’ CHE SI VA AD AFFIDARE, POSSONO PRESENTARE ISTANZA PER LO SVOLGIMENTO DI TALE SERVIZIO, DA REDIGERSI SUGLI APPOSITI MODELLI RITIRABILI PRESSO L’UFFICIO SCUOLA DEL COMUNE. O SUL SITO INTERNET www.comune.santicosmaedamiano.lt.it LE DOMANDE POSSONO ESSERE PRESENTATE DAL GIORNO DELL’AFFISSIONE DEL PRESENTE E FINO ALLE ORE 13,00 DI VENERDI’ 04 SETTEMBRE 2009. ALLA DOMAMNDA DOVRA’ NECESSARIAMENTE ESSERE ALLEGATA LA DICHIARAZIONE ISEE (redditi 2008) ED IL CERTIFICATO DI IDONEITA’ FISICA A CURA DELL’UFFICIALE SANITARIO O DEL MEDICO DI FAMIGLIA PURCHE’ ATTESTI L’IDONEITA PSICOFISICA DEL RICHIEDENTE ALLE MANSIONI PREVISTE (vigilante e/o accompagnatore) ACCOMPAGNATORI: scuola elementare dalle ore 07,30 alle ore 08,30 “ “ dalle ore 12,30 alle ore 14,00 scuola materna dalle ore 08,30 alle ore 09,30 “ “ dalle ore 15,30 alle ore 17,00 VIGILANTI: scuola elementare dalle ore 07,45 alle ore 08,45 “ “ dalle ore 12,30 alle ore 13,30 scuola materna dalle ore 08,30 alle ore 09,30 “ “ dalle ore 15,45 alle ore 16,45 GLI ORARI DI CUI SOPRA SONO SOGGETTI A VARIAZIONE DETTATE DALL’ORARIO SCOLASTICO, E, COMUNQUE SARA’ CURA DI QUESTO UFFICIO, OVVERO, DEL DIRIGENTE SCOLASTICO, INFORMARE PREVENTIVAMENTE DELLE EVENTUALI VARIAZIONI. IL CALENDARIO DI CHE TRATTASI SARA’ COMUNICATO NON APPENA SARA’ DISPONIBILE; DELLE ISTANZE PERVENUTE ENTRO IL TERMINE SUINDICATO, VERRA’ COMPOSTA UNA GRADUATORIA SECONDO IL CRITERIO DELL’ISEE PIU’ BASSO, IN CASO DI PARITA’, SARA’ DATA PRECEDENZA AL PIU’ GIOVANE DI ETA’. IL DIECI PER CENTO DEI POSTI DA ASSEGNARE, CON ARROTONDAMENTO ALL’UNITA’ IMMEDIATAMENTE SUPERIORE, E’ RISERVATO AGLI INVALIDI CIVILI (invalidi almeno per il 66%) ISCRITTI ALLE LISTE DI COLLOCAMENTOAI SENSI DELLA LEGGE 68/98, CHE NE FANNO RICHIESTA PURCHE’ IN POSSESSO DEI REQUISITI PSICOFISICI. GLI INCARICHI SVOLTI NELL’AMBITO DEL SERVIZIO VIGILANTI ED ACCOMPAGNATORI NON COSTITUISCONO IN ALCUN CASO UN RAPPORTO DI LAVORO. OGNI INCARICATO RICEVERA’ UN CONTRIBUTO SU BASE MENSILE PARI AD EURO 200,00 AL ,LORDO DELLA RITENUTA IRPEF L’ASSESSORE AI SERVIZI SOCIALI IL SINDACO Dr. Vincenzo Petruccelli Dott. Vincenzo Di Siena IL DELEGATO ALLA SCUOLA Prof. Mario Coviello

mercoledì 19 agosto 2009

delibere agosto 2009 comune di Santi Cosma e Damiano

1. DRG N° 292 DEL 18/08/09 US AD OGGETTO: IMPEGNO E LIQUIDAZIONE POLIZZA ASSICURATIVA SCUOLABUS TARGATO CX 900 DM . 2. DRG N° 291 DEL 18/08/09 UT AD OGGETTO: DEMOLIZIONE MURO PERICOLANTE NEL CIMITERO AROLE LATO A E LATO C CON ISTALLAZIONE RECINZIONE TEMPORANEA .APPROVAZIONE LAVORI IN ECONOMIA ED IMPEGNO SOMME CON LIQUIDAZIONE LAVORI ED INCENTIVAZIONE AI DIPENDENTI COMUNALI. 3. DGM N° 161 DEL 12/08/09 US AD OGGETTO: ASSEGNI DI STUDIO PER MERITI SCOLASTICI IN FAVORE DELLE FAMIGLIE MENO ABBIENTI RIFERIMENTO DGR N° 465 DEL 26/06/09 APPROVAZIONE BANDO . DETERMINAZIONE . 4. DGM N° 162 DEL 12/08/09 US AD OGGETTO: CONTRIBUTO ECONOMICO SIGG. M.A. ,V.E E M.A. 5. DGR N° 163 DEL 12/08/09 UR AD OGGETTO: VARIAZIONE AL BILANCIO . 6. DRG N° 286 DEL 18/08/09 UT AD OGGETTO: AFFIDAMENTO INCARICO PER LA REDAZIONE DEI LOCULI STRUTTURALI PER L’ESECUZIONE DEI LAVORI COSTRUZIONE LOCOLI NEL CIMITERO AROLE LATO B 3 4 E 5 STRALCIO. 7. DRG N° 287 DEL 18/08/09 UT AD OGGETTO: ISTALLAZIONE DI N° 2 CLIMITIZZATORI NEL PALAZZO MUNICIPALE AFFIDAMENTO FORNITURA IMPEGNO E LIQUIDAZIONE DELLA SPESA . 8. DRG N° 288 DEL 18/08/09 PM AD OGGETTO: SMALTIMENTO DEI RIFIUTI SOLIDI URBANI PRESSO LA DISCARICA DI BORGO MONTELLO RELATIVO AL MESE DI LUGLIO 2009 DITTA INDECO SRL IMPEGNO DI SPESA E LIQUDAZIONE . 9. DRG N° 289 DEL 18/08/09 US AD OGGETTO : IMPEGNO E LIQUIDAZIONE PROGETTO SISS DELA RAGIONE LAZIO . ANNO 2007. 10. DRG N° 290 DEL 18/08/09 US AD OGGETTO: IMPEGNO E LIQUDAZIONE PER PROGETTO VICINI SENZA CONFINE DLGS 286/98 ESERCIZIO 2007 ANNO 2009.

mercoledì 22 luglio 2009

delibere del 22.7.09 del comune di SANTI COSMA E DAMIANO

1. DGM N° 148 del 15/07/09 us ad oggetto: PROROGA LAVORATORI LSU PERIODO 01/07/09 AL 31/12/09 DTERMINAZIONI. 2. DGM N° 147 DEL 15/07/09 US AD OGGETTO: PROROGA LAVORATORI LPU PERIODO 01/07/09 AL 31/12/09 DETRMINAZIONI . 3. DCC N° 18 DEL 15/06/09 UT AD OGGETTO: PERIMITRAZIONE DEI NUCLEI EDILIZI ABUSIVI ADOTTATI CON DELIBERA DI CC N° 29 DEL 31/10/08 ESAME OSSERVAZIONI /OPPOSIZIONI .DETERMINAZIONI . 4. DCC N° 19 DEL 15/06/09 UT AD OGGETTO: PRG/PUCG ADOTTATO CON DELIBERA DI CC N° 30 DEL 31/10/08 ESAME OSSERVAZIONI /OPPOSIZIONI. DETERMINAZIONI. 5. DRG N° 273 DEL 20/07/09 UR AD OGGETTO: N° 2 GIONATE DI INTERVENTO DI FORMAZIONE PER COMPILAZIONE MOD 770/2009 ELABORAZIONE E REDAZIONE RUOLO COATTIVO TARSU IMPEGNO DI SPESA .

venerdì 10 luglio 2009

DELIBERE DEL 10.7.09 DEL COMUNE DI SANTI COSMA E DAMIANO

Ai sensi e per gli effetti del disposto di cui all’art.7 comma 5 del Regolamento delle determine dirigenziali con la presente di seguito si comunicano le determinazioni e delibere di G.M. pubblicate all’Albo Pretorio: 1) Det.G.le n.215/04.06.09/US ad oggetto: Manutenzione Fiat Punto tgr AX290ED. Impegno di spesa; 2) Det.G.le n.216/05.06.09/UR ad oggetto: Assegnazione e liq contributo provinciale da destinare all’abbattimento della tarsu per la popolazione interessata dalla centrale nucleare dismessa del Garigliano. Anno 2008; 3) Det.G.le n.217/05.06.09/VU ad oggetto: Liq fatt.ENEL bimestre feb-mar 09 – cimitero Arole; 4) Det.G.le n.218/05.06.09/UR ad oggetto: Rimborso spese economo comunale dal 01.05.09 al 31.05.09; 5) Det.G.le n.219/08.06.09/US ad oggetto: Votazioni del 06-07 giugno 09. Liq competenze ai componenti dei seggi elettorali; 6) Det.G.le n.220/08.06.09/US ad oggetto: Mobilita’ senza interscambio Agente di P.M. Casale Pier Luigi. Cessazione rapporto al 09.06.09; 7) Det.G.le n.221/08.06.09/UR ad oggetto: Fitto locali com.li a destinazione commerciale e non, anno 2009. Atto di accertamento di entrata; 8) Det.G..le n.222/10.06.09/UT ad oggetto: Contrattazione per assunzione prestito c/o la Cassa DD.PP. – art.192 T.U.E.L. n.267/18.08.00. Lavori di manutenzione straordinaria strade comunali; 9) Det.G.le n.223/10.06.09/US ad oggetto: Ricorso al Tribunale di LT – Sez Gaeta, Treglia Maria Luisa. Incarico legale avv.Luigi Rossi; 10) Det.G.le n.224/10.06.09/US ad oggetto: Ricorso al TAR Sig. Panzanella Angelo. Incarico legalee avv.Luigi Rossi; 11) Det.G.le n.225/10.06.09/UR ad oggetto: Rendiconto spese postali al 30.04.09; 12) Det.G.le n.227/12.06.09/US ad oggetto: Colonie estive 2009. Impegno di spesa per affidamento del servizio. Determinazioni; 13) Det.G.le n.228/12.06.09/US ad oggetto: Selezione pubblica per titoli e colloquio, riservata al personale interno di cui alla L.R.n.29/96, per la copertura di n.4 posti di operatore ecologico – ctg B1. Approvazione bando; 14) Det. G.le n.229/15.06.09/UT ad oggetto: Lavori di adeguamento a norma e messa in sicurezza Istituto Comprensivo Rossi. Approvazione contabilita’ – 1° S.A.L.e liq lavori ditta esecutrice; 15) Det.G.le n.230/15.06.09 ad oggetto: Lavori di messa in sicurezza eds adeguamento incrocio taverna Cinquanta. Impegno di spesa e liq spese di notifica, pubblicazione e registrazione atti di esproprio; 16) Det.G.le n.231/15.06.09/UT ad oggetto: Acquisto materiali per manutenzione impianto PP.II. territorio comunale. Approvazione preventivi, impegno di spesa e liq fatture; 17) Delib.G.M.n.102/20.05.09 ad oggetto: Dipendente Casale Pier Luigi. Richiesta N.O. alla mobilita’. Rilascio; 18) Delib.G.M.n.114/03.06.09 ad oggetto: Demolizione muro pericolante perimetrale nel cimitero Arole – lato A e lato C – con installazione recinzione temporanea; 19) Delib.G.M.n.Stabilizzazione lavoratori CSL. Determinazioni; 20) Delib.G.M.n.116/03.06.09 ad oggetto. Contributi economici Sigg. M.L. – E.O.; 21) Delib.G.M.n.117/03.06.09 ad oggetto: Colonie estive 2009. Determinazioni; 22) Delib.G.M.n.118/03.06.09 ad oggetto: Istituto Comprensivo G.Rossi: richiesta contributo per organizzazione e realizzazione di manifestazioni di fine anno; 23) Delib.G.M.n.119/03.06.09 ad oggetto: Lavori di riqualificazione e manutenzione straordinaria strade comunali danneggiate in loc Cerri A. Approvazione perizia di variante; 24) Delib.G.M.n.120/03.06.09/US ad oggetto: Patto di stabilita’ interno 2008. Presa d’atto delle risultanze finali; 25) Delib.G.M.n.121/05.06.09 ad oggetto: Elezioni provinciali del 06 e 07 giugno 09. Variazione al bilancio e anticipo fondo all’economo; 26) Delib.G.M.n.122/10.06.09 ad oggetto: Variazione al bilancio 2009; 27) Delib.G.M.n.124/10.06.09 ad oggetto: Contributi economici T.D.; 28) Delib.G.M.n.126/17.06.09 ad oggetto: Costruzione loculi nel cimitero com.le Arole lato b, 3° - 4° e 5° stralcio. Approvazione progetto esecutivo; 29) Delib.G.M.n.130/17.06.09 ad oggetto: Servizio porta a porta raccolta dei rifiuti solidi urbani. Rettifica ed approvazione complessiva capitolato d’appalto; 30) Delib.G.M.n.135/24.06.09 ad oggetto: Progetto impariamo insieme. Richiesta finanziamento ai sensi della DGR 793/2006; 31) Delib.G.M.n.136/24.06.09 ad oggetto: Tirocinio formativo Sig.ra D’onofrio Francesca. Rif DGM n.47/2005. Autorizzazione ; 32) Delib.G.M.n.137/24.06.09 ad oggetto : Variazione al bilancio ; 33) Delib.G.M.n.138/24.06.09 ad oggetto: Elezioni referendarie del 21 e 22 giugno 09. Anticipo fondo economo; 34) Delib.G.M.n.139/24.06.09 ad o ggetto: Costruzione loculi nel cimitero comunale Arole lato B – 2° stralcio. Approvazione progetto di variante; 35) Delib.G.M.n.140/24.06.09 ad oggetto: L.n.62/00. Borse di studio a sostegno della spesa delle famiglie per l’istruzione a.s. 2007/08. Rimborso; 36) Delib.G.M.n. 141/24.06.09 ad oggetto: Contributo regionale in materia di sport di cui alla L.R. n.15 del 20.06.02 “Testo Unico in materia di Sport” annualita’ 2010. Determinazioni; 37) Delib.G.M.n.142/24.06.09 ad oggetto: Proroga del servizio di raccolta dei R.S.U. e D. dal 01.07.09 al 31.10.09 ditta Ambroselli M.A.; 38) Delib.G.M.n.143/01.07.09 ad oggetto: Contributi economici; 39) Delib.G.M.n.144/01.07.09 ad oggetto: Sistemazione e nuova distribuzione area esterna scuola materna Pilone.

mercoledì 8 luglio 2009

CASO FONDI

DA IL MESSAGGERO DEL 8.7.09 di MARCO CUSUMANO Un territorio sotto scacco della malavita organizzata che controllava la politica e l’economia. E’ questo il ritratto che emerge dalle 161 pagine dell’ordinanza di custodia cautelare firmata dal gip di Roma Cecilia Demma su richiesta dei magistrati della direzione distrettuale antimafia Giancarlo Capaldo, Diana De Martino e Francesco Curcio. Nell’ordinanza si fa riferimento anche alla relazione della commissione prefettizia sulle infiltrazioni della malavita nella gestione del Comune: «A Fondi sono insediati da molti anni i componenti della famiglia Tripodo. Costoro gestiscono rilevanti attività economiche nel settore delle pulizie, dei trasporti e del commercio sia direttamente che attraverso famiglie alle quali si sono legati nel corso degli anni anche a mezzo di matrimoni e convivenze, in particolare esistono strettissimi rapporti tra i Tripodo e la famiglia Trani». Dopo una descrizione dettagliata di tutti i collegamenti familiari e affettivi, si arriva alla conclusione: «Tutto questo intrecciarsi di rapporti familiari, economici e criminali, hanno sicuramente condizionato l’attività amministrativa del Comune di Fondi. Soprattutto risulta una serie di appalti, servizi, licenze e assunzioni in favore delle famiglie Tripodo e Trani». Si fa riferimento a un’agenzia di pompe funebri segnalata dalla Questura al Comune di Fondi per il ritiro della licenza (mai effettuato). Alcuni lavori sarebbero stati affidati senza gare pubbliche ai “soliti noti”, non solo nel settore funebre. Addirittura, sempre secondo l’accusa, sarebbe stato pilotato l’intervento per la demolizione dell’isola dei Ciurli, evento festeggiato come simbolo della vittoria della legalità. «E’ significativo - si legge nell’ordinanza - che le opere di abbattimento di un grosso complesso abusivo denominato Isola dei Ciurli avevano un costo di 750.000 euro. Per evitare di dover indire una gara europea gli abbattimenti sono stati divisi in tre lotti affidati a tre ditte di fiducia del Comune. Mentre una era idonea (...) le altre due erano del tutto inidonee tant’è che hanno eseguito tardivamente gli abbattimenti». La ragnatela di interessi privati ha dimensioni che mettono paura. «Il quadro che emerge - conclude il giudice - è quello di un’amministrazione comunale permeabile all’interesse di pochi, che sposa quale interesse pubblico il favore verso singoli cittadini (...) che ha consentito a Carmelo Tripodo e Aldo Trani (...) di essere beneficiari di un trattamento privilegiato in spregio a ogni regola di buon andamento della cosa pubblica».

lunedì 6 luglio 2009

LARIO RUSSO: NO AL NUCLEARE

Questo è quanto ha chiesto Lario Russo, responsabile degli Autonomi di Centro di Castelforte e SS.Cosma e Damiano, che lancia l'allarme in vista delle decisioni che adotterà il Governo in merito alla normativa per il ritorno al nucleare. «I cittadini del basso Lazio e del nord Campania -ha detto Russo- da decenni stanno pagando un «prezzo salatissimo». Chi decide, vada a fare depositi o nuove centrali da un'altra parte. la salute e la vita delle persone non hanno prezzo».

TRIS ALL'IPPODROMO DEL GARIGLIANO

Alle ore 19, infatti, partirà la Tris denominata Premio Millennium Bar, che vanta un montepremi di 10.230 euro e si snoderà lungo un percorso di 1660 metri. Quattordici i trottatori in gara che si contenderanno la vittoria. Questo è l'ordine di partenza: 1) Forever Gar (driver C.Fracassa); 2) Donjak Du Louvre (R. Gallucci); 3) Granituss (Giorgio D'Alessandro); 4) Ingegno Luis (R. chiaro); 5) Isterica Jet (R. palomba); 6) George W Gara (Pierluigi D'Angelo); 7) Iulia Regal (M. Basile); 8) Didimoz (M. Minopoli); 9) Istriano Jet (M. Ferrara); 10) Italo Balbo (V. D'Alessandro); 11) Illy Rab (G. Di Nardo); 12) Ippolito Tab (G. Riccio); 13) Ghost Bi (M. Pignatelli); 14) Illustre Real (M. Esposito). C'è molta attesa per la Tris, che sarà la prima gara della serata, che presenta altre otto corse. Tra questa la più "ricca" è l'ottava, denominata Premio Corner Ippodromo, che ha un montepremi di 12.100. Qui saranno solo sei i trottatori in gara; si tratta di 1) Marcello Sk Ing (G.D'Alessandro); 2) Mirto Fz (G. D'Alessandro); 3) Maestrale Spin (M. Minopoli); 4) Missis Francis (W. Paal); 5) Mr Slide fas (R. Palomba); 6) Martina Light (S. Borrino). Le altre gare in programma presentano spunti tecnici interessanti, soprattutto per i tanti scommettitori che potranno giocare alle varie ricevitorie dell'ippodromo. Anche quest'anno è ricco il programma di manifestazioni organizzate all'interno della struttura, in concomitanza con le gare. Stasera ci saranno delle degustazioni gastronomiche, ma sono previsti anche balli di gruppo. Intanto la stessa società che gestisce l'ippodromo ha sottolineato il fatto che la struttura è aperta anche nelle serate nelle quali non sono previste gare e che l'8 agosto il cantante Gigi Finizio terrà un concerto all'interno dell'impianto aurunco.( DA IL TEMPO, 6.7.09)

domenica 5 luglio 2009

PROCESSO ANNI NOVANTA: LA REGIONE CHIEDE 20 MILIONI DI EURO

di LAURA PESINO ( DA IL MESSAGGERO DDL 4.7.09) Nel sud pontino era quasi una guerra. E in mezzo alle faide tra clan proliferavano affari d’oro, controllati da lontano dai contabili dei Casalesi, primo fra tutti Carmine Schiavone. E’ così che Francesco Di Ciollo, avvocato di parte civile per la Regione Lazio, ripercorre, nel processo “Anni Novanta”, la lunga storia e gli sviluppi della penetrazione del clan dei Casalesi nel Sud pontino, il progressivo controllo della criminalità, il giro di estorsioni, incendi, omicidi, e quello delle attività economiche, il commercio, la piccola impresa, gli appalti. Episodi che sembravano, all’apparenza, privi di collegamento, ma che nel corso della lunga indagine sono stati minuziosamente uniti, consentendo di far arrivare al processo 12 imputati per associazione a delinquere di stampo mafioso, tra cui Michele Zagaria, Ettore e Maurizio Mendico, Orlandino Riccardi. Per la prima volta un ente come la Regione entra come parte offesa in un processo per mafia. Si sostituisce idealmente a tutte le vittime, imprenditori e commercianti che hanno avuto l’imbarazzo e la paura di denunciare ed esporsi in prima persona, ma anche a tutti i cittadini del sud pontino. E chiede un risarcimento del danno. Venti milioni di euro, secondo l’avvocato Di Ciollo, una cifra simbolica da ridistribuire sul territorio sotto forma di infrastrutture, formazione, cultura, progetti per la legalità. Il legale della Regione ripercorre, punto per punto, la tesi presentata giovedì dal pubblico ministero Diana De Martino della Dda di Roma, parla di una florida contabilità che fruttava due miliardi e mezzo al mese, ricostruisce i legami tra i componenti del clan, i rapporti con i Casalesi, il controllo di buona parte dell’economia del sud pontino, commercio, industria, piccole imprese e soprattutto appalti, ma anche il condizionamento progressivo della stessa attività degli enti pubblici e delle amministrazioni. Tanto da “incidere negativamente sullo sviluppo economico e anche turistico di quella zona della provincia pontina” in cui la cosca della camorra aveva messo le sue radici. Ma nel ripercorrere la storia degli anni compresi tra il 1990 e il 2001, finita nell’inchiesta “Anni Novanta”, c’è anche un richiamo esplicito, da parte del legale di parte civile, ai pericoli e ai rischi che ancora oggi esistono nelle stesse aree del sud pontino, all’ombra della richiesta di scioglimento del Consiglio comunale di Fondi per sospetta infiltrazione dell’attività criminale nella vita amministrativa dell’ente. Davanti alla Corte d’Assise si torna martedì prossimo per le arringhe della difesa.

venerdì 3 luglio 2009

RISPOSTA DEL SINDACO DI FONDI AL TG1

Fondi (02/07/2009) - A Silvio Berlusconi Presidente del Consiglio dei Ministri All'on. Claudio Scajola Ministro dello Sviluppo Economico All'on. Paolo Bonaiuti Sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio Delegato all'Informazione, Comunicazione ed Editoria All'on.Roberto Maroni Ministro dell'Interno Oggetto: TG1 criminalizza Fondi e il Mof/Nota del Sindaco. C'è veramente da restare esterrefatti di fronte alle modalità e al contenuto del servizio reso da un giornalista del TG1 delle ore 20.00 sabato 27 giugno scorso e riproposto nella mattinata di domenica 28 giugno 2009, che ha suscitato legittime reazioni di dissenso e di protesta da parte dei cittadini. E' da evidenziare che RAI UNO è di proprietà pubblica, pagata e sostenuta dal canone a carico dei cittadini e per questo ha il dovere di assicurare un'informazione del tutto imparziale, libera da condizionamenti di parte. Nell'ambito di un servizio di cronaca riguardante la confisca di beni al clan dei Bardellino, la Città di Fondi, che nulla ha a che vedere con tali vicende, viene artatamente inserita nella notizia e ingiustificatamente vilipesa e colpita nella sua identità, e il Mof (Mercato Ortofrutticolo di Fondi)è descritto come luogo in cui la "contrattazione commerciale avviene per contanti". Trattasi di un'affermazione di una gravità inusitata, assolutamente priva di ogni fondamento, tendente ad ipotizzare lo scambio delle merci come affare illecito, determinato e controllato da personaggi delinquenziali. Chi opera e frequenta il MOF non può non restare allibito di fronte alle lesive affermazioni del giornalista Gaeta. Viene riproposta ormai da tempo risalente un'attività informativa che di fatto si traduce in danni rilevanti di immagine, di ordine morale e di natura economica alla Città di Fondi e al Mof, che costituisce uno dei centri vitali dell'economia locale, comprensoriale. E' irresponsabile accreditare il Mof come una realtà dominata dalla mafia allorquando la totalità degli operatori svolge il proprio lavoro libero da qualsiasi tipo di condizionamento. Indicativo fu lo sciopero generale promosso dagli operatori agricoli e commerciali per protestare fermamente contro una sistematica campagna di stampa tendente ad accomunare il Mof a specifici fatti collaterali oggetto d'indagine giudiziaria. A fronte di un meritevole lavoro svolto dagli organi investigativi e dalla Magistratura nell'individuare e colpire i diretti responsabili di atti criminosi, si pone in essere da parte di alcuni organi un'attività di informazione e di comunicazione che configura l'intero "sistema Mof" coinvolto in fatti illeciti. Eppoi, rappresentare e configurare il dominio della malavita sul Mof significa ignorare che lo stesso è un Ente economico che vede la maggioranza dei soci rappresentata dalla Regione Lazio, dalla Provincia di Latina, dal Comune di Fondi, dalla Camera di Commercio di Latina. La legittima e sacrosanta contestazione non è pertanto sul diritto di cronaca, ma si concentra sullo stravolgimento, sulla deformazione della notizia che produce danni materiali e morali incalcolabili. Inoltre occorre evidenziare che da sempre gli stessi organi dirigenti dell'Ente e gli operatori esercitano un'azione di prevenzione e di collaborazione con le Autorità preposte, con le Forze dell'ordine, consapevoli della necessità di arginare ogni forma di contaminazione delinquenziale, a tutela dell'immagine, della moralità e del buon nome della struttura commerciale e di una intera classe mercantile che ha fatto scuola nel panorama comprensoriale e nazionale. Né il sottoscritto nella sua veste di Sindaco, né l'intera classe di governo cittadino, nessuno dei componenti del Consiglio comunale, a far inizio dal suo Presidente, ha giammai sottovalutato la gravità e la pericolosità di tentativi di infiltrazione malavitosa. La consapevolezza di amministrare una città dalle notevoli risorse socio-economiche, di interesse commerciale, di rilievo turistico, che tra l'altro è situata al centro delle due grandi arre metropolitane romana e campana, ci induce ad innalzare il livello dell'attenzione, della prevenzione nell'esercizio dell'attività amministrativa fondata sulla trasparenza, sul rafforzamento del processo democratico e partecipato, di concerto con una doverosa e proficua collaborazione con le Forze e gli Organi investigativi e di vigilanza, con la Magistratura, onde impedire e recidere alla fonte ogni possibilità di intreccio della criminalità con aree di inefficienza e comportamenti conniventi; La gravità della notizia trasmessa dal TG nazionale raggiunge il suo apice allorquando il giornalista afferma espressamente che "L'avanzata dei clan ormai è riferita anche alla Città di Fondi, il cui Consiglio comunale sarà sciolto nei prossimi giorni", in aperta violazione dei più elementari principi sanciti dalla Carta dei doveri del giornalista, della verità sostanziale dei fatti. Si è al cospetto di un'informazione, di un supposto diritto di cronaca e/o anche di critica che prevarica requisiti rigorosi quali: la verità, l'interesse pubblico, la continenza formale (requisito che attiene alle modalità di comunicazione della notizia, che nel caso del mezzo televisivo assume rilevanza maggiore, disponendo di tecniche di suggestione molto più sofisticate rispetto alla carta stampata). La più sfacciata ed impudente parzialità informativa del giornalista in questione è mostrata altresì dal dare per certa una decisione assai delicata, riguardante il più alto organismo di democrazia rappresentativa di un comune, allorquando detta decisione non è ancora stata presa e formalizzata essendo all'esame del Consiglio dei Ministri. Emerge una conclamata irriverenza ed una sfrontata violazione del rispetto degli organismi istituzionali nell'accreditare e nel dare per scontati atti di governo ancora in corso di esame e la cui adozione potrebbe avere segno del tutto opposto a quello comunicato. Quale credibilità e autorevolezza può avere tale fonte informativa? Di tale gravissimo episodio che costituisce l'ulteriore tassello di una campagna di disinformazione e di indubbia lesione nei confronti della Città di Fondi, lo stesso Consiglio dei Ministri dovrebbe farsene contezza al momento del suo pronunciamento sulla vicenda del Consiglio comunale di Fondi. Il diritto alla libertà d'informazione prevista dall'art. 21 Cost. per taluni giornalisti diviene una sorta di paravento per propalare, invece, fatti, vicende e notizie non connotate da inoppugnabili elementi di verità, ma piegate a logiche aberranti di conflittualità e scopi strumentali di cinico scontro di potere politico. Che un organo di rilievo nazionale qual è il TG1 possa declinare l'esercizio della libertà di espressione e di informazione a tale infimo livello, suscita doverosa preoccupazione in chi crede nel requisito importante della verità dei fatti e dovrebbe di conseguenza allarmare gli organi di indirizzo e di vigilanza del ministero di competenza. La vera lotta alla mafia e alla criminalità organizzata non trova certamente supporto e beneficio da parte di operatori dell'informazione di tal fatta, che rispondono esclusivamente a logiche e a interessi di parte ed il cui obiettivo si traduce in termini di gravissimi danni di varia natura alle istituzioni pubbliche nonché ai privati cittadini, privandoli oltretutto del sacrosanto diritto alla verità dei fatti, quale condizione essenziale per esercitare la sovranità popolare (art.1 Cost.). Alle SSLL sono riservate le valutazioni e i conseguenti provvedimenti del caso. Distinti saluti.

Camorra alla sbarra, richieste di condanne

Richieste pesanti quelle del pubblico ministero della Direzione distrettuale antimafia di Roma, che nel corso di decine di udienze ha cercato di dimostrare come negli anni novanta si fosse costituita nel sud pontino un’associazione camorristica, legata al clan dei Casalesi, il gruppo «Mendico», e come il sud fosse stato investito dalla guerra tra gli stessi Casalesi e i La Torre-Esposito. Il pm De Martino ha così chiesto tre ergastoli, altre sette condanne per un totale di 53 anni e mezzo di reclusione, e due assoluzioni per non aver commesso il fatto. L’ergastolo è stato chiesto per Michele Zagaria, attualmente considerato uno tra i latitanti più pericolosi, che in «Anni ’90» è accusato dell’omicidio dell’imprenditore Giovanni Santonicola, ucciso a Spigno Saturnia il 9 settembre 1990. Ergastolo poi richiesto per Orlandino Riccardi, di Castelforte, anche lui accusato dell’omicidio di Santonicola e ritenuto a capo dell’associazione camorristica di Castelforte, oltre che responsabile di un’estorsione aggravata ai danni del commerciante fondano Giovanni Grassi, e fine pena mai per Ettore Mendico, originario di Minturno, ritenuto il secondo capo del «gruppo di Castelforte» e responsabile della scomparsa di Rosario Cunto, il 27 aprile 1990 a SS. Cosma e Damiano, un sorvegliato speciale che da qualche tempo lavorava come fabbro, secondo gli inquirenti ucciso da Mendico per vendicare la morte del nonno, ucciso 29 anni prima proprio da Cunto. Il pm De Martino, per quanto riguarda l’associazione per delinquere di stampo mafioso, ha quindi chiesto 9 anni di reclusione per Domenico Buonamano, di SS. Cosma e Damiano, 9 per Antonio Antinozzi, sempre di SS. Cosma e Damiano, 9 per Luigi Pandolfo, di Castelforte, 8 per Antonio La Valle, di Castelforte, 7 per Maurizio Mendico, 5 anni e mezzo, concedendo le attenuanti generiche, per Luigi Cannavacciuolo, di Minturno, e 6 anni e 600 euro di multa, concedendo sempre le attenuanti generiche, per Luigi Riccardi, accusato solo dell’estorsione a Grassi. Chiesta invece l’assoluzione per Giuseppe Ruggieri, di Itri, difeso dall’avvocato Igor Ruggieri, e per Giuseppe Sola, difeso dagli avvocati Angelo Palmieri e Enzo Biasillo. ( da Il tempo del 3.7.09)

giovedì 2 luglio 2009

PIANO SICUREZZA

LA REGIONE LAZIO FINANZIA I PIANI DI SICUREZZA PRESENTATI DAI PICCOLI COMUNI, TRA QUESTI, QUELLO PRESENTATO DAL COMUNE DI SS.COSMA E DAMIANO.02/07/09 - Sono stati finanziati dalla Regione tutti i progetti presentati dagli Enti Locali per l'acquisto di attrezzature necessarie al potenziamento dei corpi di Polizia Locale del Lazio. Si tratta di 76 progetti, la maggior parte dei quali relativi a piccoli Comuni, che consentiranno di potenziare i corpi di polizia Locale del Lazio con mezzi e strumentazioni tecnologiche di ultima generazione. I progetti finanziati - ha dichiarato l'Assessore alla Sicurezza della Regione Lazio, Daniele Fichera - permetteranno di allestire 4 sale operative, di rinnovare il parco veicolare dei corpi di Polizia attraverso l'acquisto di 44 autoveicoli, 10 motocicli, 1 gommone e di dotare 35 corpi di Polizia Locale di moderni sistemi informatici operativi oltre a 10 Autovelox, di 16 apparecchiature radio mobili, 10 Kit per la segnaletica stradale e 2 di primo intervento, 6 etilometri e 2 droga test. "Anche quest'anno - ha commentato l'Assessore alla Sicurezza, Daniele Fichera - la Regione ha accolto tutte le richieste di finanziamento pervenute. Si tratta dell'ulteriore testimonianza della sensibilità di questa amministrazione per le politiche legate alla sicurezza ed in particolar modo per quelle piccole realtà che si trovano a fronteggiare quotidianamente emergenze analoghe a quelle dei grandi centri, ma con risorse umane ed economiche spesso molto più esigue. Sono certo - ha concluso Fichera - che questo contributo da parte della Regione consentirà a molti comandi di Polizia Locale di rafforzare la propria dotazione strumentale per rispondere con più efficacia alla domanda di sicurezza dei territori." I 76 PROGETTI FINANZIATI: Provincia di Roma Agosta, Arsoli, Carpineto Romano, Castel Gandolfo, Cervara, Cerveteri, Ciampino, Gavignano, Genzano, Gorga, Lanuvio, Montecompatri, Nettuno, Rocca Priora, San Cesareo, Trevignano Romano, Unione di comuni Civitates Sabinae, Unione di Comuni Lucretili Ernici, unione di Comuni Sabina Romana, Valmontone, Velletri. Provincia di Frosinone Alatri, Atina, Broccostella, Ceccano, Fontechiari, Frosinone, Fumone, Monte San Giovanni Campano, Paliano, Serrone, Sgurgola, Sora, Terelle, Trevi nel Lazio, Trivigliano, Unioni di Comuni Antica Terra di Lavoro, Veroli, Vicalvi. Provincia di Rieti Borgo Velino, Cittaducale, Fara in Sabina, Petrella Salto, Poggio Nativo, Rieti, Rivodutri, Unioni dei Comuni Alta Sabina, Unioni dei Comuni Bassa Sabina. Provincia di Viterbo Blera, Calcata, Canino, Capranica di Viterbo, Civitella D'Agliano, Corchiano, Fabrica di Roma, Faleria, Marta, Nepi, Oriolo Romano, Vetralla, Vignanello, Viterbo, Vitorchiano. Provincia di Latina Bassiano, Campodimele, Cori, Itri, Lenola, Maenza, Monte San Biagio, Pontinia, Rocca Massima, Roccagorga, Santi Cosma e Damiano, Sezze, Sonnino.

martedì 30 giugno 2009

Programma dell'estate sancosmese

Santi Cosma e Damiano: Definito negli appuntamenti di massima il programma della manifestazioni riproposte per la stagione estiva ormai alle porte, che anche quest'anno è stato elaborato dall'Amministrazione sancosmese in collaborazione con la locale Pro Loco, i Comitati Parrocchiale delle varie feste religiose e la Associazioni presenti ed operanti sul territorio! Coordinati dall'Assessore alla Promozione Culturale Vincenzo Petruccelli, è stato varato il calendario per l'"estate sancosmese", che quest'anno giunge alla sua nona edizione e che da anni cerca di mettere ordine nell'ampio panorama di manifestazioni di cui è ricco il territorio comunale e che tende a consentire una pianificazione ai molti turisti che ritornano per la stagione estiva nel nostro paese, e in tutto il comprensorio del golfo, di poter organizzare la loro permanenza valutando come trascorrere le serate di vacanza. "Il programma così definito" ha dichiarato l'Assessore Petruccelli "è stato reso possibile grazie alla collaborazione che da anni si è instaurata con le associazioni e comitati presenti sul territorio che oltre a dare un grosso contributo nell'organizzazione e nella realizzazione, con grande sacrificio personale dei componenti, delle varie manifestazioni, cosa per questo meritano tutto il ringraziamento mio personale e dell'intera Amministrazione Comunale, dimostrano grande senso di responsabilità nel sottoporsi al coordinamento di questo Assessorato per la migliore promozione e fruizione delle stesse per l'intera collettività e nell'intero comprensorio. Anche quest'anno è stato allestito un programma di tutto rispetto che consente da maggio a fine settembre offre una vasta scelta di appuntamenti cui partecipare; e tutto ciò, come ho già detto grazie alla sintonia ed alla collaborazione che si è riuscita ad instaurare con i soggetti operanti nel nostro comune". Ovviamente, gli appuntamenti indicati nel programma costituiscono l'ossatura, ossia la base dell'offerta ludico ricreativa che il territorio di Santi Cosma e Damiano offre per l'intera stagione estiva! Ad essi vanno aggiunti i numerosi appuntamenti che i vari chioschi bar programmeranno nel corso dell'estate ed altri appuntamenti che sia l'Amministrazione Comunale, sia le varie associazioni stanno ancora definendo e che saranno comunque resi noti in tempo utile con ulteriori comunicati stampa e le varie forme di pubblicità. Il programma definito per questa nona edizione viene allegato al presente comunicato stampa e ne costituisce parte integrante.

COME VIAGGIARE GRATIS PER I GIOVANI FINO A 25 ANNI

Mobilità: trasporti gratuiti per gli under 25 residenti nel Lazi Trasporti regionali e locali gratuiti per i ragazzi residenti nella Regione Lazio, con un'età compresa tra i 10 e i 25 anni. Il provvedimento, contenuto nella delibera di Giunta 401 approvata lo scorso 29 maggio, dovrebbe interessare, secondo le stime della Regione, circa 337 mila giovani. Per gli studenti e i lavoratori l'esenzione coprirà la tratta che va dal Comune di residenza al luogo di studio o di lavoro, anche se questo si trova in regioni limitrofe. I disoccupati o inoccupati potranno, invece, beneficiare di titoli gratuiti per i trasporti locali oppure per recarsi dal comune di residenza al capoluogo della loro provincia. A copertura dell'agevolazione, la finanziaria regionale ha previsto 12 milioni di euro per ciascuna annualità compresa nel triennio 2009-2011. Per l'anno 2009 l'agevolazione si considera sperimentale, partirà il prossimo primo settembre ed avrà la durata 4 mesi. In vista dell'ampia richiesta e come suggerito anche dal Consiglio Regionale del Lazio, per la concessione dell'esenzione si procederà alla formazione di un'apposita graduatoria basata esclusivamente sul reddito ISEE che non dovrà superare i 20 mila Euro all'anno. A parità di reddito varrà la data di presentazione della domanda. I termini per la formazione della graduatoria si aprono domani, sabato 20 giugno, e si chiudono lunedì 20 luglio. Sul sito della Regione Lazio, www.regione.lazio.it, attraverso il SISET, Sistema Informativo di erogazione dei Servizi di Esenzione del Trasporto pubblico regionale messo a punto da LAit SpA, sarà possibile compilare la domanda che dovrà essere inoltrata on line e, allo stesso tempo, stampata e presentata brevi manu al Comune di residenza. A graduatoria ultimata, gli aventi diritto riceveranno via Email un comunicazione di idoneità ed un codice identificativo dell'abbonamento. Sarà la stessa Regione Lazio che provvederà, a partire dal 21 luglio, ad inviare a domicilio i titoli Metrebus Lazio e Metrebus Roma. Per i trasporti pubblici locali nei Comuni del Lazio ad esclusione del Comune di Roma saranno, invece, gli interessati a doversi recare presso il proprio Comune o azienda di trasporto per il ritiro del titolo di viaggio. Per il comune di Santi Cosma e Damiano rivolgersi al responsabile dei Servizi sociali, dr.ssa Antonietta Fornino

giovedì 25 giugno 2009

deliberazioni e determine del comune di ss cosma e damiano

Prot 7408 Santi Cosma e Damiano lì 25-06-2009

Oggetto: Comunicazioni Ai Capigruppo Consiliari

SS. LL.

Ai sensi e per effetti del disposto di cui all’art. 7 comma 5 del Regolamento delle determine dirigenziali con la presente di seguito si comunicano le determinazioni e delibere di G. M. pubblicate all’Albo Pretorio.

Altresì, ai sensi dell’art. 125 del vigente TUEL, si trasmettono le deliberazioni del consigli comunali affisse all’Albo Pretorio.

  1. DRG N° 232 DEL 18/06/09 UT AD OGGETTO: LAVORI DI RIQUALIFICAZIONE E MANUTENZIONE STRAORDINARIA STRADE COMUNALI DANNEGGIATE IN LOCALITA CERRI APRANO. APPROVAZIONE CONTABILITA FINALE LAVORI CON LIQUIDAZIONE LAVORI RD INCENTIVAZIONI ALLA PROGETTAZIONE AI DIPENDENTI COMUNALI.
  2. DRG N° 233 DEL 18/06/09 UT AD OGGETTO: CONTRATTAZIONE PER ASSUNZIONE PRESTITO PRESSO LA CASSA DEPOSITI E PRESTITI ART 192 TUEL U N° 267 DEL 18/07/2000 . LAVORI DI AMPLIAMENTO RETE PUBBLICA ILLUMINAZIONE COMUNALE .
  3. DRG N° 234 DEL 18/06/09 UT AD OGGETTO: LAVORI DI MANUTENZIONE E RIQUALIFICAZIONE STRADE COMUNALI RURALI COMPLETAMENTO APPROVAZIONE FINALE E LIQUIDAZIONE LAVORI DITTA ESECUTRICE .
  4. DRG N° 235 DEL 18/06/09 UT US AD OGGETTO: IMPEGNO E LIQUIDAZIONE IN FAVORE DELLE DONNE RESIDENTI NEI COMUNI DEL LAZIO PER OGNI FIGLIO NATO O ADOTTATO NEL 2008.
  5. DRG N° 236 DEL 18/06/09 UT AD OGGETTO: POLIZZA DI ASSICURAZIONIE RESPONSABILITA CIVILE VERSO TERZI E PRESTATORI DI LAVORO INA ASSITALIA AG GENERALE DI CASSINO .LIQUIDAZIONE.
  6. DGM N° 123 DEL 10/06/09 UT AD OGGETTO: COSTRUZIONE LOCULI NEL CIMITERO COMUNALE AROLE LATO B 3 E 4 E 5 STRALCIO APPROVAZIONE PROGETTO DEFINITIVO.
  7. DGM N° 113 DEL 27/05/09 US AD OGGETTO: CONTRIBUTI M.L. RINVIO.
  8. DGM 128 DEL 17/06/09 UR AD OGGETTO: VARIAZIONE AL BILANCIO DI PREVISIONE 2009 OPERAZIONE DERIVATI
  9. DGM N° 129 DEL 17/06/09 UR AD OGGETTO: IMPIGNORABILITA 2 SEMESTRE 2009.
  10. DGM N° 127 DEL 17/06/09 US AD OGGETTO: CONTRIBUTI ECONOMICI UNA TANTUM CC GG Q MC .
  11. DGM N° 131 DEL 17/06/09 PM AD OGGETTO: CONVENZIONE SERVIZIO DI PROTEZIONE CIVILE ANTINCENDIO ANNO 2009 ASSOCIAZIONE VOLONTARIATO CB GARI 88.
  12. DGM N° 133 DEL 17/06/09 US AD OGGETTO: LEGGE REGIONALE 29/92 DIRITTO ALLO STUDIO ANNO SCOALSTICO 2009/2010 RICHIESTA DI FINANZIAMENTO .
  13. DGM N° 134 DEL 17/06/09 US AD OGGETTO: FONDO REGIONALE PER IL SOSTEGNO ALL’ACCESSO ALLE ABITAZIONI RIF DGR 312/2009 APPROVAZIONE BANDO ANNUALITA 2007/2008 DETERMINAZIONI.
  14. DRG N° 237 DEL 19/06/09 US AD OGGETTO: GRUPPO DI LAVORO PER MANIFESTAZIONI AMBITO TERRITORIO COMUNALE DETERMINAZIONI.
  15. DRG N° 239 DEL 22/06/09 PM AD OGGETTO : LIQUIDAZIONE PER SOMMA URGENZA DELLA FATTURA N° 38/09 DEL 25/05/09 EMESSA DALLA DITTA PENSIERO SEGNALETICA SRL PER L’ACQUISTO DI SEGNALETICA STRADALE VERTICALE E RELATIVI ACCESSORI .
  16. DRG N° 240 DEL 22/06/09 PM AD OGGETTO: IMPEGNO DI SPESA PER L’ACQUISTO DI DOSSI ARTIFICIALI RALLENTATORI E SEGNALETICA VERTICALE PRESSO LA DITTA SEGNALETICA GENERALE EUROPA SRL IMPEGNO DI SPESA E LIQUIDAZIONE .
  17. DRG N° 241 DEL 22/06/09 PM AD OGGETTO: IMPEGNO DI SPESA PER IL RICOVERO C/0 STRUTTURA DENOMINATA VAL SRL CON SEDE A GAETA VIA OTTAVIANO DEI CANI RANDAGI ACCALAPPIATI SUL TERRITORIO COMUNALE .
  18. DRG N° 238 DEL 22/06/09 PM AD OGGETTO:SMALTIMENTO DEI RIFIUTI SOLIDI URBANI PRESSO LA DISCARICA DI BORGO MONTELLO RELATIVO AL MESE DI MAGGIO 2009 DITTA INDECO SRL IMPEGNO DI SPESA E LIQUIDAZIONE .
  19. DRG N° 244 DEL 23/06/09 US AD OGGETTO : SENTENZA N° 2760 /08 DELLA CORTE D’APPELLO DI ROMA DEPOSITATA IL 14/07/08 FRAGASSO ANTONIIO C/COMUNE + FALSO PIETRO CONDANNA ALLE SPESE INCARICO AVV L ROSSI.
  20. DRG N° 243 DEL 23/06/09 US AD OGGETTO: SENTENZA N° 908/08 DEL TRIBUNALE DI LATINA DEPOSITATA IL 18/06/09 FRAGASSO ANTONIO C/COMUNE + PETRUCCELLI VINCENZO CONDANNA ALLE SPESE INCARICO LEGALE LUIGI ROSSI .
  21. DRG N° 242 DEL 23/06/09 UT AD OGGETTO: LAVORI DI COMPLETAMENTO STRAORDINARIA IMPIANTO SPORTIVO POLIVALENTE COMUNALE TENSOSTRUTTURA IN LOCALITA PILONE AFFIDAMENTO DIRETTO A MEZZO COTTIMO FIDUCIARIO LAVORI STRAORDINARIA MANUTENZIONE .
  22. DRG N° 245 DEL 23/06/09 US AD OGGETTO: VOTAZIONI DEL GIORNO 21/22 GIUGNO 2009 LIQUIDAZIONE DELLE COMPETENZE AI COMPONENTI DEI SEGGI ELETTORALI .
  23. DGM N° 125 DEL 10/06/09 US AD OGGETTO: DOMANDA DI RICONOSCIMENTO CAUSA DI SERVIZIO DIPENDENTE COMUNALE COSTANZO ANGELO.

Il Segretario Comunale

Dott.ssa Massimina De Filippis

sabato 20 giugno 2009

AVVISO AI NAVIGANTI

E' intenzione mia utilizzare questo strumento per informare i cittadini del comune di Santi Cosma e Damiano dell'attività amministrativa e delle iniziative che l'amministrazione pone in essere. E' scontato che fa piacere ricevere suggerimenti e proposte da parte di tutti!