Follow by Email

martedì 30 agosto 2011

SANTI COSMA E DAMIANO,GUERRA TRA CORI: DECIDERA' L'ARCIVESCOVO


SARA' l'arcivescovo di Gaeta, Monsignor

Fabio Bernardo D’Onorio ad occuparsi

della questione del coro parrocchiale

di Santi Cosma e Damiano, sciolto

otto giorni dal parroco don Fabio

Gallozzi.

Una vicenda nata in seguito alla critiche

rivolte dai componenti del coro

parrocchiale, che avevano criticato il

sacerdote per averli ridimensionati ed

aver dato spazio alla «schola cantorum

». I componenti dell'ormai ex coro

parrocchiale hanno inviato una nota

all'arcivescovo, nella quale sottolineano

la loro amarezza per «l'atto di

imperio perpetrato durante la santa

messa dal parroco, che invocando il

potere conferitogli dal Diritto Canonico

ha sciolto un coro che non ha mai

avuto uno statuto». Una nota fatta

recapitare all'Arcivescovo e nella quale

si sottolinea che «il nostro parroco è

stato, speriamo forse non volontariamente,

oggetto di divisione perchè preferisce

le ‘sue creature (vedi Schola

Cantorum), che partecipano alle manifestazione

laiche».

Don Fabio Gallozzi, dal canto suo, non

ha inteso replicare, rimandando il tutto

a tempi diversi. Ha precisato solo che

quanto da lui fatto è nei suoi poteri.

Secondo lo stesso parroco ci sono cose

più importanti per la comunità sancosimese,

che ha perso una giovane vita a

causa di un incidente stradale.

lunedì 29 agosto 2011

atti del comune di SANTI COSMA E DAMIANO, AGOSTO 2011


1.    DGM N° 133 DEL 06/07/2011 AD OGGETTO: CITAZIONE SIG MALLOZZI LUIGI GIUDIZIO PENDENTE AVANTI GDP N° RG 527/2010 AUTORIZZAZIONE ALLA TRANSIZIONE.

2.    DGM N° 131 DEL 06/07/2011 AD OGGETTO: STORNO DI FONDI.

3.    DGM N° 129 DEL 06/07/2011 AD OGGETTO: REGOLAMENTO AULLE PROCEDURE DI ACCESSO AGGLI IMPIEGHI DGM 155/2000 MODIFICHE ED INTEGRAZIONI.

4.    DRG N° 459 DEL 13/07/201 PM AD OGGETTO: LIQUIDAZIONE PROGETTO FINALIZZATO ALL’ANNO 2010 PER IL MIGLIORAMENTO DELL’EFFICIENZA E L’EFFICACIA DEL SERVIZIO DI POLIZIA MUNICIPALE .

5.    DRG N° 438 DEL 13/07/2011 US AD OGGETTO: RISCOSSIONE VARIE PERIODO 01/06/2011 AL 30/06/2011 .ATTO DI ACCERTAMENTO DI ENTRATA.

6.    DRG N° 439 DEL 13/07/2011 US AD OGGETTO: VOTAZIONE DEL GIORNO 12/13 GIUGNO 2011 REFEENDUM POPOLARI LIQUIDAZIONE DELLE INDENNITA DI MISSIONE SPETTANTE AL PRESIDENTE DEL SEGGIO ELETTORALE N° 3

7.    DRG N° 440 DEL 13/07/2011 US AD OGGETTO: IMPEGNO DI SPESA DI EURO 220.00 PER L’ACQUISTO DI N° 500 MODELLI PER CARTE D’IDENTITA.

8.    DRG N° 441 DEL 13/07/2011 US AD OGGETTO: COLONIE ESTIVE PISCINA AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO .IMPEGNO DI SPESA.

9.    DRG N° 442 DEL 13/07/2011 US AD OGGETTO: NUOVA CITAZIONE AL GIUDICE DI PACE DI MINTURNO SIGNORA ROSATO GIANNA .CONFERMA IN CARICO LEGALE AVV LUIGI ROSSI.

10. DRG N° 450 DEL 13/07/2011 US AD OGGETTO: IMPEGNO DI SPESA PER FORNITURA RICARICA TELEFONICA SORVEGLAINTI COLONIE MARINE .

11. DRG N° 451 DEL 13/07/2011 US POLIZZA ASSICURATIVA PER SPESE LEGALI PERITALI –ASSICURAZIONE INA ASSITALIA AGENZIA DI FORMIA REGOLAZIONE PREMIO ANNO 2010 LIQUIDAZIONE.

12. DRG N° 452 DEL 13/07/2011 US AD OGGETTO: POLIZZA ASSICURATIVA PER SPESE LEGALI E PERITALI ASSICURAZIONE INA ASSITALIA AGENZIA DI FORMIA REGOLAZIONE PREMIO ANNO 2009/LIQUIDAZIONE.

13. ERG N° 453 DEL 13/07/2011 US AD OGGETTO: VERSAMENTO QUOTA ASSOCIATIVA ANUTEL ANNO 2011.

14. DRG N° 454 DEL 13/07/2011 US AD OGGETTO: ASSISTENZA ALUNNI DIVERSAMENTE ABILI IN AMBITO SCOLASTICO. LIQUIDAZIONE FATTURAN° 30/2011 ALLA COOPERATIVA SOCIALE  SELENE ARL.

15. DRG N° 455 DEL 13/07/2011 US AD OGGETTO: LIQUIDAZIONE SOMMA FONDO NON AUTOSUFFICIENZA EF 2007

16. DRG N° 456 DEL 13/07/2011 US AD OGGETTO: LIQUIDAZIONE FATTURA ALLA TIPOGRAFIA PENSIERO PER STAMPA MANIFESTI.

17. DRG N° 457 DEL 13/07/2011  US AD OGGETTO: LIQUIDAZIONE SOMMA FONDO NON AUTOSUFFICENZA EF 2007.

18. DRG N° 458 DEL 13/07/2011 US AD OGGETTO: D LGS 81/08 E SS MM II SCRENING URINARIO PER LE SOSTANZE DI ABUSO .LIQUIDAZIONE FATTURA LABORATORIO CLANIS.

19. DRG N° 443 DEL 13/07/2011 UT AD OGGETTO: IMPEGNO DI SPESA E LIQUIDAZIONE ALL’AUTOFFICINA MECCANICA BATTAGLIA ANIELLO PER RIPARAZIONE MEZZO D’OPERA ABC 426 .

20. DRG N° 444 DEL 13/07/2011 UT AD OGGETTO: IMPEGNO DI SPESA E LIQUIDAZIONE ALL’AUTOFFICINA MECCANICA BATTIPAGLIA ANIELLO PER RIPARAZIONE TERNA AFA 227.

21. DRG N° 445 DEL 13/07/2011 IMPEGNO DI SPESA E LIQUIDAZIONE ALL’AUTOFFICINA MECCANICA BATTIPAGLIA ANIELLO PER RIPARAZIONE MOTOSPAZZATRICE AGD 939.

22. DRG 446 DEL 13/07/2011 UT AD OGGETTO: SISTEMA DI RILEVAMENTO PRESENZE PERSONALE DIPENDENTE. IMPEGNO DI SPESA E LIQUIDAZIONE CANONE ANNO 2011.

23. DRG N° 447 DEL 13/07/2011 UT AD OGGETTO: IMPEGNO DI SPESA E LIQUIDAZIONE PER RIPARAZIONE IMPIANTI DI RISCALDAMENTO C/O LE SCUOLE COMUNALI DITTA COMIT ENERGY PHARMA SRL.

24. DRG N° 448 DEL 13/07/2011 UT AD OGGETTO: PROROGA DEL SERVIZIO DI PULIZIA LOCALI ED UFFICI DEL PALAZZO MUNICIPALE AFFIDAMENTO DIRETTO A MEZZO COTTIMO FIDUCIARIO . IMPEGNO SOMMA LIQUIDAZIONE LUGLIO 2011.

25. DRG N° 449 DEL 13/07/2011 UT AD OGGETTO : ACCERTAMENTO ENTRATE SETTORE TECNICO PERIODO DAL 01/06/2011 AL 30/06/2011.

26. DRG N° 451 DEL 13/07/2011 UT AD OGGETTO : PROGETTO CUSTODE CIMITERO COMUNALE AROLE IMPEGNO DI SPESA E LIQUIDAZIONE .

27. DRG N° 450 DEL 13/07/2011 UR AD OEGGETTO: RISCOSSIONE VARIE LIMITATAMENTE AL PERIODO 01/06/2011 AL 30/06/2011 ATTO DI ACCERTAMENTO DI ENTRATA .

28. DGM N° 134 DEL 06/07/2011 AD OGGETTO: CASA EDITRICE EGO EDIZIONI RICHIESTA PATROCINIO PER PRESENTAZIONE LIBRO.

29. DGM N° 135 DEL 11/07/2011 AD OGGETTO: RIOFERIMENTO DGM 125 DEL 29/06/2011 MODIFICHE AD APPROVAZIONE NUOVO BANDO PER IL RECLUTAMENTO DI 3 UNITà .

30. DGM N° 136 DEL 13/07/2011 AD OGGETTO: RIFERIMENTO DGM 130 DEL 06/07/2011 MODIFICA ART 4 C 1 LETT I DEL BANDO DI CONCORSO.

31. DGM . N° 132 DEL 06/07/2011 AD OGGETTO: REGOLAMENTO DEFINIZIONE AGEVOLATA ICI AREE EDIFICABILI DA PRG MODIFICHE ART 7.

32. DGM N° 130 DEL 06/07/2011 AD OGGETTO: BANDO DI CONCORSO PUBBLICO PER ESAMI PER L’ASSUNZIONE DI N° 2 UNITA DI AGENTE DI POLIZIA MUNICIPALE A TEMPO DETERMINATO E PIENO.

33. DRG N° 462 DEL 14/07/2011 UT AD OGGETTO: LAVORI DI CONSOLIDAMENTO MOVIMENTO FRANOSO LUNGO LA STRADA PROVINCIALE CORENO AUSONIO LIQUIDAZIONE A SALDO DELL’ONORARIO PROFESSIONE DAOTT ROMANO ANTONIO .

34. DRG N° 463 DEL 14/07/2011 PM AD OGGETTO: ATTO DI ACCERTAMENTO ENTRATE DAL 01/AL30/06/2011.

35. DRG N° 464 DEL 15/07/2011 PM AD OGGETTO: TRASPORTO LOCALE DITTA SOCIETà PONTINA TRASPORTI SRL R IMPERGNO DI SPESA.

36. DRG N° 465 DEL 19/07/2011 UR AD OGGETTO: ATTO DI PIGNORAMENTO PRESSO TERZI .DETERMINAZIONI.

37. DGM N° 137 DEL 13/07/2011 AD OGGETTO: PLESSO ELEMENTARE GRUNUOVO : RICHIESTA PATROCINIO PER STAMPA LIBRO SCRIVERE PER LEGGERE E LEGGERE PER RACCONTARE.

38. DGM N° 140 DEL 20/07/2011 AD OGGETTO: CONTRIBUTO ECONOMICO SIGNORA I.F.

39. DGM N° 138 DEL 13/07/2011 AD OGGETTO: ASSOCIAZIONE VELUX DANCE RICHIESTA DI PATROCINIO PER LO SVOLGIMENTO I EDIZIONE MOTORADUNO.

40. DGM N° 141 DEL 20/07/2011 AD OGGETTO: PROGRAMMA STRAORDINARIO PER LA MESSA IN SICUREZZA DEGLI EDIFICI SCOLASTICI EX COMMI 29/33 DELL’ART DELLA LR 03/10/08/2010 APPROVAZIONE PROPOSTA E RICHIESTA DI FINANZIAMENTO . LAVORI DI MIGLIORAMENTO ED ADEGUAMENTO FUNZIONALE DELL’ISTITUTO . COMPRENSORIO G ROSSI DELLE AREE DI PERTINENZA E DELLE STRUTTURE ANNESSE.

41.   DGM N° 142 DEL 20/07/2011  AD OGGETTO: PROGRAMMA STRAORDINARIO PER LA MESSA IN SICUREZZA DEGLI EDIFICI SCOLASTICI EX COMUNI 29/33 DELL’ART 1 DELLA LR 03/10/08/2010 APPROVAZIONE PROPOSTA E RICHIESTA DI FINANZIAMENTO .LAVORI DI MIGLIORAMENTO ED ADEGUAMENTO FUNZIONALE DELLA SCUOLA MATERNA IN LOCALIà SCRUONUOVO, DELLE AREE DI PERTINENZA E DELLE STRUTTURE ANNESSE.

42. DGM N° 139 DEL 20/07/2011 AD OGGETTO: ASSOCIAZIONE EC VOLONTARI D’ITALIA SCAURI RICHIESTA PATROCINIO MORALE .

43. DRG N° 466 DEL 22/08/2011 UT AD OGGETTO: REVOCA DEL PROVVEDIMENTO PROTI 11676 DEL 05/10/2010 IN AUTOTUTELA

44. DRG N° 505 DEL 16/08/2011 US AD OGGETTO: BANDO DI CONCORSO PUBBLICO PER ESAMI PER L’ASSUNZIONE A TEMPO DETERMIANTO ORARIO PIENO DI N° 2  UNITA AGENTI DI POLIZIA LOCALE CAT C1 APPROVAZIONE GRADUATORIA DI MERITO APPROVAZIONE ATTI NOMINA.

45. DRG N° 506 DEL 17/08/2011 UT AD OGGETTO: SERVIZIO SMALTIMENTO RR SS UU LIQUIDAZIONE FATTURE MESI DI APRILE MAGGIO GIUGNO 2011 DITTA CSA CON SEDE ACASTELFORTE ALLA VIA VIARO E MESI MAGGIO GIUGNO C.A. DITTA INDECO SRL .

46. DGM N° 151 DEL 04/08/2011 AD OGGETTO: MODIFICA DENOMINAZIONE LARGO SAVOIA.

47. DRG N° 507 DEL 18/08/2011 UR AD OGGETTO: RISCOSSIONE VARIE LIMITATAMENTE AL PERIODO 01/07/2011 AL 31/07/2011 ATTO DI ACCERTAMENTO DI ENTRATA .

48. DRG N° 510 DEL 18/08/2011 UT AD OGGETTO: ACCERTAMENTO ENTRATE SETTORE TECNICO PERIODO DAL 01/07/2011 AL 31/07/2011.

49. DRG N° 509 DEL 18/08/2011 PM AD OGGETTO: ATTO DI ACCERTAMENTO DI ENTRATA PERIODO 01/31/LUGLIO 2011 AGENTE  CONTABILE.

50. DRG N° 511 DEL 23/08/2011 UT AD OGGETTO: SERVIZIO DI RACCOLTA TRASPORTO E SMALTIMENTO RIFIUTI SOLIDI URBANI CON IL SITEMA PORTA A PORTA MODALITA’ DI CONTRATTAZIONE ART 11 COMMA 2 DLVO N° 163 DEL 12/04/2006 .

51. DRG N° 519 DEL 24/08/2011 UR AD OGGETTO: LIQUIDAZIONE SPESE POSTALI PERIODO DAL 05/07/2011 AL 29/07/2011.

52. DRG N° 518 DEL 24/08/2011 UR AD OGGETTO: FORNITURA DISERBANTE PER TRATTAMENTO ERBACCE NELL’AMBITO DEL TERRITORIO COMUNALE CONSORZIO AGRARIO AGENZIA DI LTINA . IMPEGNO DI SPESA E LIQUIDAZIONE.

53. DRG N° 516 DEL 24/08/2011 UT AD OGGETTO: CUSTODIA E MANTENIMENTO DEI CANI RANDAGI PRESSO I CANILI CONVENZIONATI IMPEGNO DI SPESA 3° TRIMESTRE 2011.

54. DRG N° 512 DEL 24/08/2011 UT AD OGGETTO: CUSTODIA E MANTENIMENTO DEI CANI RANDAGI IN CUSTODIA PRESSO I CANILI CONVENZIONATI LIQUIDAZIONE FATTURE APRILE MAGGIO GIUGNO 2011 .

55. DRG N° 517 DEL 24/08/2011 UT AD OGGETTO: IMPEGNO DI SPESA PER POLIZZA ASSICURATIVA E DUPLICATO CARAT DI CIRCOLAZIONE PER IL MEZZO D’OPERA ABC 426 LIQUIDAZIONE.

56. DRG N° 513 DEL 24/08/2011 UT AD OGGETTO: COSTRUZIONE LOCULI NEL CIMITERO COMUNALE AROLE LATO A –2 STRALCIO  AFFIDAMENTO INCARICO DI COLLAUDO STRUTTURE IN C.A..

57. DRG N° 515 DEL 24/08/2011 UT AD OGGETTO: LAVORI DI AMPLIAMENTI E MANUTENZIONE STRADA COMUNALE RUOSI COMPLETAMENTO APPROVAZIONE CONTABILITA’ 1° SAL.

58. DRG N° 514 DEL 24/08/2011 UT AD OGGETTO: COSTRUZIONE LOCULI NEL CIMITERO AROLO LATO A –2° STRALCIO APPROVAZIONE VERBALE DI GARA RIDERMINAZIONE QUADRO ECONOMICO AFFIDAMENTO LAVORI ED IMPEGNO SOMME .

59. DRG N° 524 DEL 24/08/2011 UT AD OGGETTO:LIQUIDAZIONE FATTURE PER RIPARAZIONE SCUOLABUS COMUNALI .

60. DRG N° 523 DEL 25/08/2011 US AD OGGETTO: LIQUIDAZIONE FATTURE PER RIPARAZIONE SCUOLABUS COMUNALI .

61. DRG N° 522 DEL 25/08/2011 US AD OGGETTO: LR 162/98 INTERVENTI A FAVORE DEI DISABILI GRAVI LIQUIDAZIONE SOMME PERIODO DICEMBRE 2010 MAGGIO 2011.

62. DRG N° 521 DEL 25/08/2011 RIFERIMENTO DGM 51/2010 INTERVENTO FINALIZZATO ALLA RIDUZIONE DEI COSTI SERVIZI AL CITTADINO RIMBORSO PESE TRASPORTO SCUOLA PRIMARIA –DTERMINAZINI.

63. DRG N° 525 DEL 25/08/2011 UR AD OGGETTO: ACQUISTO TIMBRI-BUSTE VERDI PER VERBALI CDS E BUSTE TRASPARENTI .IMPEGNO DI SPESA CODICE .

64. DRG N° 526 DEL 25/08/2011 UR AD OGGETTO: ACQUISTO TONER ORIGINALI PER TRASPARENTI . APPOVAZIONE OFFERTA ECONOMICA .

65. DGM N° 153 DEL 17/08/2011 AD OGGETTO: RESPONSABILE CIVILE DELL’ENTE E GESTINE SINISTRI DETERMINAZIONI DELL’ORGANO ESECUTIVO.

66.  DRG N° 527 DEL 25/08/2011 US AD OGGETTO: RIFERIMENTO DGM N° 51 /2010 INTERVENTO FINALIZZATO ALLA RIDUZIONE DEI COSTI DEI SERVIZI AL CITTADINO RIMBORSO SPESA DI TRASPORTO SCUOLA DELL’INFANZIA DETERMINAZIONI.

67. DRG 528 DEL 26/08/2011 UR AD OGGETTO: INTEGRAZIONE STIPENDIALE LAVORATORI LSU PALAZZO MUNICIPALE SIGG .FORCINA VINCENZA CIAVOLELLA COSMO E IONTA GIROLAMO  OPERAI FLAGIELLO P VELLUCCI ANTONIO CIMITERO DEL VECCHIO GIOVANNI LIQUIDAZIONE MESE DI LUGLIO 2011 DETERMIANZIONI.

68. DRG N° 529 DEL 26/08/2011 UR AD OGGETTO: ASSENZA PER MALIATTIA MESE DI LUGLIO 2011 DECURTAZIONE DEL TRATTAMENTO ECONOMICO AI SENSI DELL’ART 71 COMMA 1 DL 25/06/2008 N° 112 .

69. DRG N° 530 DEL 26/08/2011 AD OGGETTO: SERVIZIO RESO IN REGIME DI TURNAZIONE DAGLI APPARTENENTE AL CORPO DI POLIZIA MUNICIAPALE IMPEGNO E LIQUIDAZIONE INDENNITA MATURATA NEL MESE DI LUGLIO 2011.





                                                                         


domenica 28 agosto 2011

COMUNALI CASTELFORTE: INTERVIENE L'ASSESSORE PROVINCIALE TIERO


«TUTTO quello che sta succedendo in questi giorni su Castelforte, con continui interventi di vari esponenti politici, mi fanno rimpiangere l'ex sindaco Pasquale Fusco». Le dichiarazioni, sicuramente sorprendenti, sono di Enrico Tiero, assessore provinciale del Pdl, che essendo originario di Castelforte è interessato fortemente agli sviluppi amministrativi e politici del Comune. «In questi giorni – ha continuato Tiero - ho letto dichiarazioni, risposte, controrepliche, simili a quelle scolaresche che sono continuamente in discussione. Mi auguro che questo ’bailamme’ finisca al più presto, perchè Castelforte non ha bisogno di questo, ma di persone che hanno esperienza e sappiano amministrare. E Pasquale Fusco, che è già stato sindaco, in un momento come questo sarebbe la persona giusta per guidare la coalizione. Credo che sarebbe opportuno valutare questa ipotesi, anche in considerazione degli investimenti in programma sul territorio, come i marciapiedi a Suio. La Provincia, della quale mi onoro di far parte come assessore, oltre a quest'ultima opera, è protagonista del cospicuo finanziamento relativo al parco termale di Suio. Con questi interventi, che non saranno i soli, Castelforte ha l'occasione per rilanciarsi e l'esperienza di un amministratore come Fusco sarebbe la migliore soluzione”

DA  LATINA OGGI DEL 28.8.11

Provincia, l'incasso dell'Udc

Fuori Tomeo, dentro Minchella. Non è stato un cambio repentino quello fatto da Armando Cusani, la testa infatti dell’ormai ex assessore provinciale ai Fondi Ue, Grandi opere, Decentramento, Rapporti con i Comuni, Affari generali e Centri storici, era stata già chiesta durante la campagna elettorale delle recenti comunali. Ma si dava per scontato che il presidente dell’Amministrazione provinciale l’avrebbe sostituito a settembre, in occasione del preventivato rimpasto della giunta in cui dovrebbero saltare altri due assessori: Eleonora Zangrillo e Salvatore De Monaco. Michele Forte, il padre-padrone dell’Udc provinciale, è passato però all’incasso. E Cusani è stato costretto a pagare. Subito. E in contanti. Marco Tomeo era sì stato nominato in quota all’Udc ma Forte aveva ceduto il posto a “L’altra faccia della politica”, il movimento politico che fa capo a Fabrizio Cirilli. Movimento che alle Provinciali del 2009 aveva sostenuto i candidati centristi dopo aver raggiunto un accordo con i loro vertici provinciali in vista della nascita della Costituente di Centro. Un accordo, questo, che si era consolidato con la candidatura di Cirilli, come indipendente, nella lista dell’Udc alle Regionali dell’anno passato. Il leader de “L’altra faccia della politica”, primo dei non eletti, avrebbe dovuto prendere il posto di Aldo Forte. Tale accordo infatti prevedeva che il figlio di Michele gli avrebbe lasciato il seggio se fosse stato nominato assessore dalla Polverini. Come poi è avvenuto. Ma non si è mai dimesso e Cirilli è rimasto… a bocca asciutta. Per “ricompensarlo”, il segretario provinciale dell’Udc lo voleva candidare a sindaco di Latina. Cirilli però si è tirato indietro sposando appieno la “causa” di Giovanni Di Giorgi e diventando il suo vice. Fine dell’idillio. Con Michele Forte che ha subito chiesto la restituzione del “regalo” che gli aveva fatto alla Provincia. Toccava però a Cusani ridarglielo e l’ha fatto, appunto. Davide Minchella, consigliere comunale di Terracina, «è un trentenne – l'ha definito Forte – dalle grandi capacità professionali e tagliato per l’incarico che dovrà ricoprire». Non sarà facile comunque per lui sostituire Tomeo, il cui bilancio di lavoro è estremamente positivo. Nessun commento sulla sua defenestrazione da parte de “L’altra .
faccia della politica”. Ancora una volta Cirilli ha dimostrato di essere un “gran signore” della politica. Il suo movimento non esce da questa vicenda indebolito. Anzi, rafforza l’autonomia e l’indipendenza dai partiti. Dicono che l’Udc sia ora sovrarappresentata in Provincia. In parte è vero perché con tre consiglieri eletti ricopre altrettanti incarichi: la presidenza del consiglio e due assessorati. Ma è anche vero che strada facendo ha raddoppiato la sua compagine accogliendo tre transfughi: Enzo Polidoro, Rossano Alla e Loreto Bevilacqua. Comunque sia, ancora una volta Forte, nel bene o nel male, riesce a portare a casa un risultato




da PARVAPOLIS

sabato 27 agosto 2011

AZIONE DEI VIGILI URBANI A DIFESA DEL TERRITORIO E DEI CITTADINI


ALLA luce dei numerosi episodi di furti che si sono registrati negli ultimi giorni nel territorio di Santi Cosma e Damiano, l’amministrazione ha deciso di fronteggiare questa recrudescenza di questo fenomeno con l’impiego di vigili urbani anche notte. La decisione del sindaco, Vincenzo Di Siena, è stata presa ieri mattina al termine di un vertice tra il primo cittadino ed il comandante della polizia municipale, Vincenzo Ciavolella. Quest’ultimo ha raccolto con favore l’invito del sindaco e dall’incontro è scaturita una disposizione di servizio che durerà fino almeno fino alla fine dell’estate. In sostanza il servizio di pattugliamento del territorio da parte dei vigili urbani sarà assicurato anche nelle ore notturne. «Visto il perpetrarsi di questi furti - ha dichiarato il sindaco Di Siena - abbiamo ritenuto come amministrazione di potenziare i servizi di controllo del territorio, per dare più tranquillità e  far sentire più sicuri i cittadini. Tenendo conto ded encomiabile lavoro dei carabinieri ».



Da Latina Oggi del 27-8-11

venerdì 26 agosto 2011

FIBRILLAZIONE POLITICA A CASTELFORTE: INTERVIENE VINCENZO COVIELLO



SI allarga a macchia d'olio la questione politica a Castelforte, dopo le recenti dichiarazioni dei vari esponenti politici, intervenuti su quelle che potranno essere le alleanze per il futuro. Ieri è stata la volta di Vincenzo Coviello, capogruppo del Pdl di minoranza, il quale ha ribadito che «l'attuale compattezza della maggioranza è solo un'utopia in cui crede ancora il sindaco Gianpiero Forte». Coviello fa anche riferimento al documento, definito carta straccia, che tempo fa sottoscrissero i componenti dell'attuale maggioranza, i quali riconobbero all'Udc il candidato a sindaco. «Noi del Pdl di minoranza - ha detto l’esponente del Pdl – abbiamo già detto di essere disponibili a guidare la futura coalizione (è stato sottoscritto un documento in tal senso di cui abbiamo riferito nei giorni scorsi,ndr), ma possiamo fare un passo indietro e riconoscerci in un candidato a sindaco espressione di altre forze politiche o della società civile, politicamente non schierata. L'importante è che la futura coalizione abbia come obiettivo la reale gestione del nostro paese e metta al primo posto temi importanti, vicini ai cittadini e alla collettività, non certo ambizioni personali». Un'apertura chiara da parte dell'esponente di minoranza, che apre nuovi scenari e fa ipotizzare nuovi equilibri politici. «Nella formazione della futura lista civica - ha continuato Coviello – dovrà esserci posto per esponenti della minoranza e dell'attuale maggioranza, quella parte con la quale sinora è stato possibile un confronto serio e spassionato, che ha come principio politico il rispetto e il confronto degli avversari, in parole povere con le persone che mantengono la parola data e non cercano scuse per rinnegare il giorno dopo gli impegni presi. Molti - ha concluso Coviello - parlano a sproposito di documenti scritti e non resi pubblici, anche chi non avrebbe nessun titolo ad interessarsi delle scelte di altre forzepolitiche; a noi basta semplicemente la correttezza delle azioni pubbliche e la negazione di qualsiasi arrivismo o potere personale». Dichiarazioni criptiche, ma sino ad un certo punto, in quanto appare chiaro che la minoranza(o una parte di essa) sembra disposta a «dialogare» con la maggioranza (o meglio con una parte di essa). Se ciò dovesse avvenire si andranno a modificare gli attuali equilibri politici, con la probabile ripercussione all'interno di alcuni schieramenti politici.
Latina OGGI del 25.8.11

RITORNA LA POLEMICA PER LA CHIESA A CAMPOMAGGIORE.l'avvocato Pontecorvo non demorde.


RICHIESTA di revoca al presidente della provincia, Armando Cusani, affinchè annulli i contributi stanziati per la demolizione della chiesa di Sant'Antonio di Campomaggiore di santi Cosma e Damiano. L'iniziativa è dell'avvocato Cosmo Damiano Pontecorvo, decisamente contrario, così come alcuni cittadini sancosimesi, all'abbattimento della chiesa, che verrebbe ricostruita con i fondi della Cei (75%) e il resto ricavato dalle offerte dei fedeli. «Ho chiesto anche al sindaco di santi Cosma e Damiano, Vincenzo Di Siena - ha aggiunto Pontecorvo - di revocare la delibera comunale che riguardava la questione, segnalata anche al Cardinale Casado (presidente della Commissione di disciplina del Vaticano) e al Cardinal Bagnasco (presidente della Cei), ai quali ho domandato perché i miliardi di vecchie lire non vengano impiegati in parte per le popolazioni affamate e assetate della Somalia, invece che per la demolizione di una chiesa che andrebbe recuperata con le spese strettamente necessarie». Pontecorvo poi sottolinea come ci siano tante chiese dimenticate e abbandonate come quella di San Rocco a Gaeta (sconsacrata nel 2009), via Capolino a Scauri, Sant'Anna a Minturno-Fontana. «Non ci sono i soldi, è stato detto, ma quelli per il restauro della casa canonica di Trivio sono stati trovati». Pontecorvo poi rimarca il fatto che esiste un progetto dell'architetto Salvatore Ruggiero che con una spesa di 300 euro prevede la riqualificazione della chiesa «che dovrebbe essere abbattuta con denaro le cui finalità riguarderebbero il risanamento e restauro del centro storico, di cui non fa parte la chiesa di Campomaggiore». Lo stesso legale ha poi «bacchettato» la Provincia «coinvolta in una vera e propria frenesia, per aver stanziato la somma di oltre centomila euro, che serviranno per la demolizione. L’ente di via Costa che pure vive di crisi, di ristrettezze economiche, non ha trovato nemmeno i pochi spiccioli per i contributi alle festività di Minturno e Scauri. Li trova invece –ha concluso Cosmo Damian o  P o n t e c o r v o -   p e r un’impresa iconoclasta, di cui non potranno, ove realizzata, trarsi che motivi di poco onore». Prosegue dunque la polemica relativa al luogo sacro di Campomaggiore, dove si sono formate due fazioni: quella della demolizione-ricostruzione e quella che invece sono formate due fazioni: quella della demolizione-ricostruzione e quella che invece sostiene il recupero dell'immobile.
DA LATINA OGGI DEL 25.8.11

NDR: AD ONOR DEL VERO L'ARCHITETTO RUGGIERO HA CONFERMATO CHE NON HA MAI AVUTO ALCUN INCARICO, NE' VERBALE, NE' FORMALE DI REDIGERE ALCUNA PROGETTUALITA' DI RECUPERO DELLA CHIESA IN PAROLA!!!!!!

Si infiamma la polemica politica a Castelforte


GI AN CAR LO Cardillo, vice sindaco di Castelforte replica alle dichiarazioni di vari esponenti politici locali, che lo hanno chiamato in causa, in merito alle future alleanze pre-elettorali. Cardillo torna sul documento firmato da tutta la maggioranza attuale, nel quale si riconosceva il sindaco all'Udc, e sottolinea  «prendo atto, spero a questo punto definitiva, del dirigente provinciale Udc Pasquale Fusco. Spero che ora si possa lavorare nella direzione auspicata ed espressa nel documento approvato dalla maggioranza. Preciso inoltre che io non mi sono affatto conformato a quel documento e sfido tutti a trovare mie dichiarazioni ufficiali che vanno nella direzione opposta. Ad Angelo Pompeo dico che è alquanto strana la sua presa d'atto perchè, da capogruppo di maggioranza, ben conosce, anche in maniera ufficiosa, qual’è stata la mia linea, espressa nell’ultima riunione di maggioranza. Comunque considerato il ruolo che riveste, chiarite le incomprensioni, visto che in questo periodo è molto attivo, lo invito a lavorare per un rafforzamento di questa maggioranza, che costituirà ‘lo zoccolo duro’ anche della prossima lista che si candiderà a guidare Castelforte, come recita il noto documento del quale, giustamente, Fusco ne rivendica la paternità, ma che è stato anche letto in consiglio comunale proprio da Pompeo».
LATINA OGGI 26.8.11

SANTI COSMA E DAMIANO: UN'INTERA ZONA SENZ'ACQUA, CRESCONO LE PROTESTE



E’ da ll ’inizio dell’es ta te che va avanti così: senza acqua potabile nelle case. Una situazione che in questi giorni caldi sta portando all’esasperazione le oltre quindici famiglie che vivono in via Taverna a Santi Cosma e Damiano. Tanto più che ogni sera si sentono dire dall’operatore del call center di Acqualatina che il problema non può essere risolto se prima non viene effettuato un sopralluogo da parte di un tecnico. Tecnico che – al danno la beffa – d ov r e b b e essere pagato dagli stessi utenti. Almeno, stando a quanto riferiscono i residenti. Non ne possono più gli abitanti della zona, che si dicono pronti ad adire le vie legali o a chiedere aiuto alle forze dell’ordine. Ma andiamo per gradi. Non appena è arrivata la stagione estiva nella zona periferica di Santi Cosma e Damiano sono iniziati i guai. L’acqua nei rubinetti scorre di giorno solo per chi vive al pianterreno o primo piano, anche se poco. Per tutti gli altri nulla. La causa sarebbe la mancanza di pressione del flusso idrico della fornitura dell'acqua potabile da parte della società. «Siamo esausti – raccontano gli abitanti di via Taverna, di cui si sta facendo portavoce Pasquale Di Cicco -. Siamo costretti a usare gli elettrodomestici, tipo la lavatrice, riempiendo delle taniche di acqua da altre zone, non possiamo curare l'igiene personale in quanto le caldaie non riescono a scaldare l'acqua per mancanza di pressione. Tutto ciò ci sta arrecando un notevole disagio personale, ma anche economico giacché molti elettrodomestici si sono rotti a causa di questi inconvenienti. Abbiamo più volte chiamato il call center del gestore per esporgli il problema, ma senza avere nessun riscontro». Una delegazione di cittadini si è recata anche presso gli uffici di Acqualatina. «Ci hanno risposto che dobbiamo dotarci del modulo autoclave da installare a nostre spese – riferiscono alquanto irritati -. Una cosa non giusta, visto che noi paghiamo le bollette come tutti gli altri cittadini e non tutti possono permettersi di affrontare questa spesa considerando il periodo di crisi economica che stiamo vivendo. Abbiamo ipotizzato anche che i tecnici di Acqualatina non riescano ad intervenire in quanto la nostra via è l'unica del paese senza indicazione». Un problema serio, visto che coinvolge anche nuclei familiari con bambini o persone anziane ed ammalate e che necessiterebbe anche   l ’ interessamento   de ll ’amministrazione comunale”.

Da latina oggi del 26.8.11

giovedì 25 agosto 2011

FIBRILLAZIONE NELL'UDC DI CASTELFORTE



IL clima estivo non ha frenato la polemica politica a Castelforte, dove ormai le repliche e contro repliche stanno caratterizzando la vigilia della campagna elettorale. Pasquale Fusco, chiamato in causa più volte, daesponente provinciale dell'Udc, interviene ufficialmente e in risposta alla divisione esistente nella vela locale, so tto lin ea che il suo   p   a   r   t i   t   o non ha deciso nulla in merito al nuovo c an di da to a sindaco. « A   s e tt embr e   - h a   d e t t o l'ex primo c i   t t   a d i   n o    c as te lf ortese – si deciderà il t u t t o   a ll '   i n t e   r n o   del partito e smentis co ogni forma di illazione messa in atto per reconditi motivi. Ci tengo a precisare che in merito al documento del Pd (che avrebbe dato l'ok ad un eventuale accordo con l'Udc ndr) ogni partito, in piena autonomia, poteva manifestare liberamente la propria volontà e quindi dichiaravo di non aver gradito chi invece accusava il Pd stesso di non so quale incoerenza nel momento in cui affermava di volersi incontrare con l'Udc, o meglio con questa Udc». Nel rimarcare che eventuali prese di posizione saranno chiarite a tempo debito nelle sedi del partito della Vela, Fusco replica al vice sindaco Cardillo, che aveva fatto riferim e n t o   a l   d o c u m e n t o  firmato dalla maggioranza attuale che riconosceva all'Udc il sindaco. «La nota a cui si riferisce Cardillo e al quale prendo atto lui dichiara ora di conformarsi - ha proseguito Fusco - è un documento dell'Udc del quale mi onoro di aver contribuito ad elaborare. Non ho interesse a fare polemiche con Cardillo, ma vorrei però che si ricordasse delle dichiarazioni riportate dalla stampa e da lui comunicate in via diretta che lo vedevano indirizzarsi in altra direzione. Ciò che conta, salvo ripensamenti, è quello che dice oggi».Il capogruppo consiliare di maggioranza Angelo Felice Pompeo, dal canto suo ha ribadito che ha preso atto della richiesta presentata da Cardillo relativa alla convocazione della maggior anz a ,   r i chi e s t a presentata anche da Fragasso. «Alla ripresa dell'attività amministrativa - ha detto Pompeo – terremo questo incontro, ma va chiarito che una cosa è la riunione di maggioranza un'altra le questioni politiche relative alla prossima amministrazione». Ci sarà una lista civica con altri nuovi e vecchi componenti politici? Attendiamo gli eventi.
Gianni Ciufo

Da latina oggi del 24.8.11

INCIDENTE MORTALE A SANTI COSMA E DAMIANO: le esequie



CENTINAIA e centinaia di persone hanno partecipato ieri mattina alle esequie funebri di Maria Stabile, la 21enne di Santi Cosma e Damiano deceduta venerdì scorso in un incidente stradale verificato in via Port o   G aleo. Parenti e tanti amici hanno voluto dare l 'ul t imo saluto a Maria, il cui corpo era stato composto in u n a  b a r a   b i a n c a . Tanti fiori ed anche uno striscione con foto, realizzato dagli amici con una frase che recitava "l'amore che ci hai dato non è morto con te, vive nel nostro cuore, nella nostra coscienza, nel nostro ricordo". Tra i promotori dell'iniziativa gli amici Radio Antenna Verde, l'emittente radiofonica con la quale Maria collaborava. Al termine della cerimonia, officiata da don Fabio Gallozzi, uno scrosciante  applauso si è levato all 'interno chiesa di Sant i   C os m a   e D amia no; applauso che si è ripetuto all'uscita dal luogo sacro della salma, poi tumulata nel cimitero s a n c o s i m e s e .   A l l e esequie funebri ha partecipato anche  S e r g i o   A r z i l l o ,   i l 24enne di Santi Cosma e Damiano che venerdì scorso si trovava in macchina con Maria.

GIANNI CIUFO
DA LATINA OGGI DEL 24.8.11

mercoledì 24 agosto 2011

SANTI COSMA E DAMIANO: LA GUERRA DEI "CORI"



«IL coro parrocchiale della chiesa di Santi Cosma e Damiano è s   c   i   o   l t   o   »   . L   ' annuncio è stato dato domenica s corsa durante la s   a n   t a messa dal p a r   r o c o don Fabio G al lo zz i, al quale, ev iden tem e n   t e , non è piaciuta la polemica sollevata  dai comp o n   e n t i del coro parrocchiale, che lo accusavano di preferire a loro la «schola cantorum», che, tra l'altro, parteciperà il 29 agosto prossimo al triduo della Madonna delle Grazie di Minturno. La settimana scorsa, il coro parrocchiale ha sottolineato come il parroco concedeva spazio all'altro coro, ridimensionando l'attività di quello parrocchiale, che in passato ha ottenuto risultati eccellenti. E la risposta del sacerdote non si è fatta attendere; proprio domenica scorsa, prima della benedizione finale, ha rimarcato come il potere a lui conferito gli consentiva di sciogliere il coro parrocchiale, facendo riferimento anche al fatto che in un coro non ci debbono essere prime donne. Il parroco, le cui frasi sono state salutate con un applauso, convocherà un incontro con tutti coloro che vogliono far parte del nuovo coro. Quindi, dopo lo scioglimento ufficiale dal pulpito, in attesa della nuova nascita del coro parrocchiale, rimane solo la «schola cantorum». Per il momento non c'è stata alcuna reazione da parte dei componenti dell'ormai ex coro parrocchiale, ma della questione è stato già informato l'arcivescovo di Gaeta, monsignor Fabio Bernardo D'Onorio, chiamato a placare gli animi al suo ritorno da Trieste, dove si trova e dove rimarrà sino alla fine del mese. Una divisione di questo tipo all'interno di una parrocchia non porta mai benefici alle parti in causa. Appare chiaro, comunque, che la situazione non è delle più tranquille e si rischia un «conflitto di cori», con contestazioni da parte di coloro che da domenica mattina non fanno più parte di un gruppo ufficialmente sciolto «in diretta» dall'ex parroco di Marina di Minturno.
Gianni Ciufo
LATINA OGGI DEL 23.8.11

BRUCIANO LE COLLINE



QUARANTOTTO ore di fuoco nell'estremo lembo del sud pontino, con vasti incendi che hanno interessato Santi Cosma e Damiano, Tremensuoli di Minturno e Spigno. Eventi che, probabilmente, sono tutti di matrice dolosa e che hanno costretto vigili del fuoco, forestale, gruppi della protezione civile ad un lavoro estenuante di ore ed ore, reso ancora più difficile dal caldo afoso di questi giorni. Il rogo di Santi Cosma e Damiano (in contrada Cerri Aprano) è quello più vasto, in quanto è partito domenica scorsa, ma è stato domato dai vigili del fuoco di Castelforte e dai volontari della protezione civile. Le fiamme, però, sono riprese nel tardo pomeriggio di domenica e pare  fossero state appiccate in quattro punti diversi. Il fronte del fuoco è avanzato per tutta la notte e così vigili del fuoco, forestale e volontari, hanno dovuto operare per diverse ore; ma per completare l'opera di spegnimento è stato necessario l'intervento di un canad-air, che ha effettuato una serie di lanci. Il mezzo aereo ha prelevato l’acqua del mare all’altezza di Marina di Minturno, la cui spiaggia era affollata di bagnanti, i quali hanno assistito alle evoluzioni aeree del velivolo. Intorno alle 18 di ieri il fronte del fuoco è stato domato, ma i danni alla vegetazione era rilevanti, essendo stati divorati diversi ettari di colture. Nella frazione minturnese di Tremensuoli, in località Festarola, sono intervenuti vigili del fuoco e protezione civile. Nel pomeriggio di ieri, invece, un altro rogo è scoppiato a Spigno Saturnia. Anche in questo caso è stato necessario l’apporto dei vigili del fuoco, della forestale e dei volontari. Sono stati segnalati anche altri incendi di minore entità, che hanno riguardato Marina di Minturno, Tufo e Suio.
GIANNI CIUFO
LATINA OGGI DEL 23.8.11

martedì 23 agosto 2011

INCIDENTE MORTALE A SANTI COSMA E DAMIANO: OGGI LE ESEQUIE


SI prevede un massiccio afflusso di persone questa mattina a Santi Cosma e Damiano, dove alle 10,30 si celebreranno i funerali di Maria Stabile, la 21enne scomparsa venerdì scorso in un incidente stradale.

Soltanto ieri, infatti, è stato possibile stabilire la data delle esequie, in quanto bisognava attendere la perizia autoptica. Ieri mattina Daria Monsurrò, il magistrato della Procura della Repubblica di Latina che si occupa dell’inchiesta, ha dato

mandato a Tommaso Cipriani di effettuare l’esame necroscopico. E infatti il medico legale nella tarda mattinata di ieri ha raggiunto l’obitorio dell’ospedale Luigi Di Liegro di Gaeta, dove era custodita la slama.

Il perito ha effettuato soltanto un’ispezione esterna, in quanto la morte era sopraggiunta per il violento colpo alla fronte sinistra che Maria aveva subito nell’impatto che la sua auto ha avuto con un albero. Un urto che ha provocato la morte all’istante della giovane sancosimese.

Nel primo pomeriggio di ieri, dunque, la salma è stata messa a disposizione dei familiari per le esequie funebri, che saranno curate dall’agenzia Circio. E ieri sono stati in tanti coloro che si sono recati presso l’obitorio di Gaeta per rendere omaggio alla salma della ragazza. Tanti amici, molti dei quali avevano già espresso il loro dolore su facebook. E proprio in rete gli amici hanno creato un profilo a lei e a loro dedicato «Maria...il nostro angelo custode». Gli stessi amici e i familiari, ieri sera, hanno partecipato ad una veglia funebre che si è tenuta presso la chiesa di Santi Cosma e Damiano. La morte di Maria Stabile ha destato profonda commozione. La giovane si era fatta apprezzare per la sua gentilezza e per la sua disponibilità.

Da poco tempo aveva iniziato la sua collaborazione   c o n l’emittente radiofonica Radio Antenna Verde; Gino Di Cola, uno

d e i t i t o l a r i dell’emittente, venerdì scorso è stato uno dei primi a giungere sul luogo de ll’incidente non è riuscito

a trattenere le lacrime. E in molti hanno portato la loro solidarietà al padre Vito, alla mamma Giuliana e al fratello Salvatore, giunto sabato scorso dalla Germania, dove risiede e lavora.

Maria Stabile, poco tempo fa, era stata ospite del fratello in Germania ed aveva lavorato in un bar di Minturno e in due locali di ristorazione di Santi Cosma e Damiano. Venerdì  scorso era a bordo di una Fiat Punto che, per cause ancora in corso di

accertamento da parte dei carabinieri, si è schiantata contro un albero di via Porto Galeo, finendo poi la sua corsa in una scarpata. Con lei viaggiava il 24enne Sergio Arzillo, che ha riportato solo lievi ferite.

Gianni Ciufo



Da LATINA OGGI DEL 23.8.11